La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
21-09-20

dunarea de jos 2020

 

dario cardaci dedalo

 

 

Agosto è il mese più vacanziero dell'anno e malgrado lo spiacevole trascorso, invernale-primaverile, alle prese con la pandemia di medusaCovid-19, molte famiglie italiane hanno deciso di andare al mare per godere delle meritate vacanze. Al mare ci si rilassa, ci si diverte e ci si rinfresca! Ma proprio in acqua non è difficile imbattersi in incontri poco piacevoli, come quello con le temutissime meduse. Vediamo allora cosa fare e non fare in caso si venga a contatto con una medusa:

 

1. Niente panico, non è nulla di grave o irreparabile;

 

2. Uscire immediatamente dall'acqua e controllare che non ci siano parti di medusa ancora attaccate al corpo;

 

3. Evitare assolutamente di grattarsi e di toccare la zona contaminata;

 

4. Ripararsi in zone ombreggiate per evitare la formazione di macchie e cicatrici;

 

5. Non sciacquare la zona colpita con dell'acqua dolce ma utilizzare la stessa acqua di mare;

 

6. Applicare un gel astringente al cloruro di alluminio sulla parte lesa;

 

7. Coprire la ferita con una garza;

 

8. Non utilizzare creme al cortisone;

 

9. Non cercare di alleviare il dolore con l'urina;

 

10. Applicare una soluzione a base di bicarbonato e acqua;

 

11. Utilizzare l'aceto bianco per diminuire il dolore;

 

12. Usare l'aloe vera per cicatrizzare la zona colpita;

 

13. Applicare sulla parte lesa la calendula che ha un'azione rigenerante, antibatterica e antinfiammatoria;

 

14. Rispettare i necessari tempi di guarigione;

 

15. Chiamare il pronto soccorso in caso di spasmi muscolari, febbre e vomito.

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926