Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
12-04-21

Oggi, lunedì 15/03/2021, le scuole superiori del comune di Enna hanno deciso di intraprendere un'azione di protesta per manifestare le forti preoccupazioni circa il ritorno alla didattica in presenza.

Le aule degli Istituti presenti sul nostro territorio, nonostante garantiscano il distanziamento interpersonale di un metro tra gli alunni e il distanziamento di due metri dalla cattedra, non sono sufficientemente attrezzate in relazione alle ore di lezione al fine di garantire una correttascuola e covid aerazione dei locali scolastici.

In alcuni Istituti il piano di rientro prevede una partecipazione del 75% della popolazione scolastica; ciò aggraverebbe l'affluenza interna alle aule aumentando cosi il rischio di contagio.
Il rientro in presenza comporterebbe inoltre un maggiore utilizzo dei mezzi pubblici ed in particolar modo di quelli extraurbani che non sempre garantiscano un adeguato distanziamento interno.
A ciò si aggiunga che molti docenti non hanno ancora potuto procedere alla somministrazione del vaccino.

Gli alunni sono conseguenzialmente spaventati di un rientro in presenza a scuola e per questo, da oggi, seguiranno regolarmente le lezioni solo in modalità a distanza: il nostro intanto non è quello di saltare giorni di scuola e per questo continueremo le nostre lezioni da casa.

Sarà nostra preoccupazione contattare in giornata il prefetto di Enna, la dott.ssa Matilde Pirrera, l'assessore all'Istruzione e alla Formazione professionale Roberto Lagalla e il sindaco di Enna avv. Maurizio DiPietro.

Andrea Greco, coordinatore comunale della Federazione degli Studenti e rappresentante di istituto dell'IIS Napoleone Colajanni.
Samuele Napoli, rappresentante di istituto dell'IIS Napoleone Colajanni.
Roberta Barbera, rappresentante di istituto dell'IIS Napoleone Colajanni.
Jacopo Matraxia, rappresentante di istituto del liceo scientifico Pietro Farinato.
Federica Campanile, rappresentante di istituto del liceo scientifico Pietro Farinato.
Francesco Intraguglielmo, rappresentante di istituto del liceo scientifico Pietro Farinato.
Matilde Maugeri, rappresentante di istituto del liceo linguistico Abramo Lincoln di Enna.

In questo comunicato nessun riferimento è attribuibile alle scuole firmatarie.


La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Rispolverando i Vecchi Giochi Siciliani di un Tempo… poi venne la Tv

Rispolverando i Vecchi Giochi Siciliani di un Tempo… poi venne la Tv

“Non c'è niente di più bello che vedere un bambino giocare con un vecchio, è come se i due punti...

Enna - Legambiente: Quella stazione in città

Enna - Legambiente: Quella stazione in città

La convocazione del Consiglio Comunale ennese per il giorno 12 Aprile sui temi della mobilità ed in particolare sulle questioni...

Quando il servizio militare era obbligatorio… i siciliani venivano destinati al Nord e i piemontesi al Sud

Quando il servizio militare era obbligatorio… i siciliani venivano destinati al Nord e i piemontesi al Sud

Era il 17 maggio del 1978 anch’io come la maggior parte dei giovani abili al servizio militare partii dalla mia...

Leonforte (EN ) - Sul Covid sono state date notizie totalmente false

Leonforte (EN ) - Sul Covid sono state date notizie totalmente false

In merito al servizio giornalistico trasmesso in questi giorni dal Tg3 Sicilia ci tengo a fare alcune doverose precisazioni...