Ultima ora

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 27 Febbraio 2024

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 27 FEBBRAIO 7 MARZO

Banner Dedalo 1000X200


 

La Fondazione AriSLA, in vista dell'importante appuntamento con la 'Giornata delle Malattie Rare' del 29 febbraio 2024, ha lanciato la nuova campagna di sensibilizzazione denominata Giornata malattie rare 2024 Post Mario Melazzini Presidente AriSLA#ricercaèvalore.

A dare il via alla campagna il Presidente Mario Melazzini con un suo primo post sul suo profilo twitter: "La ricerca è un valore indispensabile per trovare le risposte di cui hanno bisogno le persone che convivono con malattie rare. La visione di AriSLA è indirizzare e sostenere una ricerca sulla SLA d'eccellenza con maggiore impatto sulla clinica".

Il Presidente Melazzini conferma l’impegno di AriSLA al fianco di chi fa ricerca sottolineando che, ad oggi, sono stati investiti 16 milioni di euro, sostenendo 149 ricercatori e 105 progetti di ricerca che hanno prodotto più di 380 pubblicazioni scientifiche di altissima qualità.

La giornata, nata dalla necessità di porre l’attenzione sui bisogni delle persone affette da patologie rare, è stata istituita nel 2008 e la scelta del 29 febbraio non è casuale, perché si tratta di un giorno raro per una malattia rara: negli anni non bisestili la ricorrenza è fissata il 28 febbraio.

Alla campagna hanno aderito Andrea Bandini della Scuola Superiore di Sant’Anna di Pisa, Eleonora Dalla Bella e Nilo Riva entrambi della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, Rosanna Piccirillo del Centro di Ricerca per la SLA dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS di Milano, Sandra D’Alfonso e Marcello Manfredi rispettivamente del Dipartimento di Scienze della Salute e del Dipartimento di Medicina Traslazionale dell’Università del Piemonte Orientale.

 

Commenta (0 Commenti)