Sport

DEDALOMULTIMEDIA

Mercoledì, 22 Settembre 2021

dunarea banner 2021

 

A Sant'Angelo Muxaro vince, come da pronostico, Girolamo Ingardia. Il pilota della Trapani Corse ha rispettato le attese mettendosi tutti alle sIngardiapalle, facendo segnare il tempo di 135,61 punti-secondi. Il podio è completato da Nicolò Incammisa e Marco Segreto, che hanno fermato il crono rispettivamente in 139,85 e 140,24. Ai piedi del podio Michele Poma (Campobasso Corse), con 140,48. Nella speciale classifica Gruppo A è Ivan Brusca, della Ro Racing A.S.D, a conquistare il gradino più alto. Nella generale, invece, il pilota di San Biagio Platini, ha chiuso all'undicesimo posto. Tra i primi dieci assoluti, oltre ai quattro già citati, troviamo anche Salvatore Gentile, dell'Armanno Corse, Angelo Cucchiara, Elio Tumbarello, Salvatore Catanzaro, Giuseppe Messina e Tony Mayorana. Tra le auto storiche vittorie per Salvatore Parisi (HST1) e Calogero Bono (HST3), davanti a Gerlando Alletto. Per quanto riguarda le Attività di Base, successi per Salvatore Vella (ADBN 1600), Salvatore Bellanca (ADBN2000), Bernardo Buggemi (ADBA1150), Gennaro Russello (ADBA2000). Chiudiamo sottolineando il 69esimo posto di Simona Martina Santoro (186,33), l'unica donna a prendere parte alla gara.La gara tra i birilli, sul circuito, di circa 3 km, che si dirama lungo la S.P. 19, si è prolungata per via di alcuni incidenti. Tanto spavento per quello occorso a Sabatino Pagnozzi, che ha richiesto l'intervento dell'ambulanza. Il pilota per precauzione è stato portato in ospedale per  i controlli del caso. 

Massimo Colajanni

Commenti offerti da CComment