Istruzione e Formazione

DEDALOMULTIMEDIA

Domenica, 28 Novembre 2021

dunarea banner 2021

 

Dal Ministero dell'Istruzione non sono ancora arrivate notizie certe a proposito dell'Esame di Stato per l'Anno Scolastico 2021/22, in particolar modo sulla possibilità effettuare l'esame con il solo “maxi orale” previsto dall'attuale impianto emergenziale o ripristinare la formula originale che prevede due scritti e un orale.mche lee PC91Jm1DlWA unsplash

Al contempo, sulla piattaforma Change.org è partita una petizione di studenti, con oltre 1000 firme, con la quale viene chiesta al ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, l'eliminazione delle prove scritte.

Questa la motivazione dei proponenti:

“Noi studenti maturandi chiediamo l’eliminazione delle prove scritte all’esame di maturità 2022, poiché troviamo ingiusto e infruttuoso andare a sostenere un esame scritto in quanto pleonastico, i professori curricolari nei cinque anni trascorsi, hanno avuto modo di toccare con mano e saggiare le nostre capacità. L’ulteriore stress di un’esame scritto remerebbe contro un fruttuoso orale indispensabile come primo passo verso l’età adulta”.

Si rimane dunque in attesa di ulteriori svolgimenti.

 

Commenti offerti da CComment