Eventi

DEDALOMULTIMEDIA

Giovedì, 30 Marzo 2023

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 31 MARZO 10 APRILE

Venerdì 3 febbraio Zo, alle 21, Centro culture contemporanee di Catania ospita il “Mavafanculu Live Show” dove ilFabio Abate Carlotta Proiettid cantautore catanese Fabio Abate e la cantautrice ed attrice romana Carlotta Proietti, figlia del compianto Gigi, si incontrano e raccontano le loro collaborazioni artistiche attraverso la musica ed il teatro. Sul palco anche Adriano Murania al violino, che cura gli arrangiamenti, Giuseppe Nicotra alla chitarra, Salvo Abate alle tastiere e Carmelo Mineo alla batteria. Fabio Abate e Carlotta Proietti sono due artisti complementari che riescono a fondere i loro mondi come se tutto fosse già scritto come in un copione. Negli anni romani che hanno visto l’artista etneo più volte protagonista dell’Edicolafiore di Fiorello (che lo ribattezzò “il cantattore”), Abate ha avuto la fortuna di conoscere Carlotta Proietti con la quale ha instaurato un’amicizia ed un forte sodalizio artistico. Musica, idee e progetti hanno preso così forma, come nel duetto della canzone “Come ti vorrei” del 2015, dove Carlotta affianca con un’armonia leggera e discreta la voce di Fabio. I due duetteranno poi nei singoli “Mavafanculu” del 2016 e “Chi si ferma più” del 2020. Cantautrice e attrice, Carlotta Proietti, dopo aver studiato all’Accademia del padre, ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della recitazione, soprattutto a teatro. Ha partecipato a diverse fiction Rai tra cui “Una pallottola nel cuore” proprio insieme al padre Gigi, e “Il paradiso delle signore”. Al cinema nel 2021 ha preso parte de “Il principe di Roma”. Corposa l’attività teatrale dal 2005 in poi. Nel 2012 ha pubblicato l’album omonimo con l’etichetta Cni. Cantautore, produttore artistico e compositore Fabio Abate nel corso delle sua attività live ha collaborato con diversi artisti, tra cui Fiorello, Carmen Consoli, Morgan, Bobby Solo, Carlotta Proietti, Salvatore Adamo, Gerardina Trovato, Glen Matlock, Cristiano Godano e tanti altri. Uno dei suoi brani, “Senza farsi male”, nel 2008 è stato inserito nella colonna sonora del film “L'uomo che ama” di Maria Sole Tognazzi e ha ricevuto una candidatura ai Nastri d'argento e ai David di Donatello come miglior canzone originale. Nel 2010 pubblica il primo disco “Itinerario precario”, prodotto dalla Narciso Records di Carmen Consoli. Nel 2013 ha composto la colonna sonora del nuovo film di Alessandro di Robilant “Mauro c'ha da fare”. Nel corso del tour dell’album “Itinerario Precario” e di altre esibizioni live, Fabio ha avuto l’occasione di collaborare con diversi artisti, tra cui Gerardina Trovato. In teatro Abate ha portato lo spettacolo “Ma non è una cosa seria”. Nel 2019 ha realizzato la colonna sonora del film “Lo scoglio del leone” di Rosario Scandura che è stato premiato al Festival del cinema di Roma. Nel 2021 con l’etichetta Plaza Major Company ha pubblicato l’album “A km 0”, annunciato dal singolo green “Plastica”.

Commenti offerti da CComment