Eventi

DEDALOMULTIMEDIA

Giovedì, 09 Febbraio 2023

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 7 16 FEBBRAIO

Due intense settimane dedicate alla promozione del libro e della lettura, a cui hanno aderito circa 400 studenti delle scuole di ogni ordine e grado diaidone cche legge Aidone, dal nido alla secondaria di secondo grado. È questo il bilancio dei due importanti eventi nazionali di promozione della lettura, "Libriamoci a Scuola" e la Settimana Nazionale Nati per Leggere, a cui la biblioteca comunale “G. Scovazzo” di Aidone ha aderito, organizzando dal 14 al 25 novembre una nutrita rassegna di iniziative che, grazie alla disponibilità dei dirigenti scolastici Alessandra Messina e Maria Stella Gueli, ha visto coinvolti gli studenti dei plessi aidonesi dell’ I.C. Falcone Cascino di Piazza Armerina e dell’I.P.S.A.S.R. dell’IIS Falcone di Barrafranca, non tralasciando i piccolissimi del nido comunale “Rosalba Milazzo”.

Incontri dedicati alla lettura e agli scrittori locali sono stati affiancati da laboratori artistici, regalando a centinaia di bambini e ragazzi diverse giornate all’ insegna del divertimento e dell’entusiasmo.

La rassegna di iniziative, che rientra nella programmazione di “Aidone Città che Legge”, avviata nel 2020, è stata coordinata da Serena Raffiotta, già assessore al Comune e dallo scorso settembre referente di “Aidone Città che Legge” e realizzata grazie all’impegno del servizio bibliotecario, diretto da Letizia Alaimo, e del personale della biblioteca stessa. Grazie alle risorse del progetto NONOSOLIBRI LETTURE PER TUTTI, finanziato dal Cepell, è stato possibile invitare nelle scuole aidonesi ospiti di rilievo, tra cui lo scrittore e illustratore curdo Fuad Aziz, gli scrittori e attori Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata, la giovane illustratrice Alida Pintus e Daniela Guglielmaci de L’albero dei colori per una serie di bellissimi incontri dedicati ai libri, all’illustrazione e all’arte. Particolarmente stimolanti sono stati l’incontro presso l’auditorium della scuola Cordova per gli studenti della secondaria di primo grado con la giovanissima scrittrice Giada Calzetta, autrice del romanzo per ragazzi “Aile e il leggendario villaggio di Fundrò”, e le visite alla biblioteca da parte degli studenti della scuola agraria, che grazie alla collaborazione con l’ Università del Tempo Libero di Aidone hanno incontrato la professoressa Franca Ciantia per parlare di dialetto gallo italico e conoscere alcuni testi di noti autori aidonesi, tra cui Ottavio Profeta e Vincenzo Cordova.

Non sono mancate le attività destinate ai più piccoli della fascia 0-6, promosse dal gruppo locale Nati per Leggere, che quest’anno ha contato sulla presenza di parecchi volontari e operatori i quali, grazie al recente corso di formazione organizzato ad Aidone a fine ottobre, si sono resi disponibili proponendo diversi incontri di lettura ad alta voce tra l’infanzia, il nido e la primaria, partecipando alla Settimana Nazionale Nati per Leggere.

L’adesione al Festival di Illustrazione di Enna, Tinte Unite, ha permesso alle classi seconde della scuola Cordova di recarsi a Enna per visitare la mostra degli illustratori e prendere parte a un laboratorio con gli illustratori della Scuola del Fumetto di Palermo.

Un gran successo, incoraggiato dalla contestuale conferma della prestigiosa qualifica “Città che Legge” per il biennio 2022-2023, annunciata dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero della Cultura lo scorso 17 novembre, proprio mentre le attività promosse dalla biblioteca comunale erano in corso, confermando come l’impegno portato avanti sin dal 2020 stia dando i suoi frutti, coinvolgendo sempre più cittadini in un bellissimo progetto di comunità per la promozione della lettura inclusiva.

Commenti offerti da CComment