Eventi

DEDALOMULTIMEDIA

Domenica, 28 Novembre 2021

dunarea banner 2021

 

Si inaugura martedì 19 ottobre 2021 un ciclo di Incontri denominati “I Colloqui dello Spirito. Per una teologia dell’esperienza nel tempo della crisi”, un’iniziativa promossa dal Rinnovamentothumbnail Locandina 19 19 21 OK nello Spirito Santo e dalla Pontificia Università della Santa Croce, che si terrà presso l’Aula Benedetto XVI del medesimo Ateneo, dalle ore 18.00 alle ore 19.30. L’incontro, ispirato dal verso della Lettera di San Paolo agli Efesini -“a rinnovarvi nello spirito della vostra mente e a rivestire l’uomo nuovo” (4, 23 - 24a) - approfondirà alcuni ambiti di riflessione teologica in chiave spirituale, per cercare nell’azione sempre nuova e rinnovatrice dello Spirito una ricomposizione culturale alle tante crisi che il tempo soffre. Moderati da Salvatore Martinez, Presidente Nazionale del RnS, saranno quattro i teologi impegnati nel Colloquio: S. E. Mons. Rino Fisichella, Arcivescovo e Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione (crisi di fede); don Giulio Maspero, Ordinario di Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università della Santa Croce (crisi delle relazioni); la prof.ssa Cettina Militello, Direttrice della Cattedra “Donna e Cristianesimo” presso la Pontificia Facoltà Teologica Marianum (crisi del femminile); Mons. Pierangelo Sequeri, già Presidente del Pontificio Istituto “Giovanni Paolo II” (crisi della famiglia).

L’evento verrà trasmesso in diretta streaming sul sito www.rinnovamento.org e, via Social, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook @RinnovamentonelloSpiritoSanto. «La crisi è spirituale - dichiara Martinez – ed è madre di tutte le crisi che attraversano la storia contemporanea. Occorre tornare ad ascoltare con umiltà e fiducia ciò che lo Spirito sta dicendo agli uomini del nostro tempo; e occorre leggere con sapienza i segni dei tempi, ritrovando un pensiero spirituale che rigeneri la professione vitale della fede, che riaffermi la profezia di una speranza che non delude, che riproponga al mondo un amore dinamico e risolutivo dei mali imperanti. Giova, dunque, tornare a dialogare e rifecondare, per virtuosa contaminazione, la teologia dell’esperienza».

Commenti offerti da CComment