Eventi

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 27 Febbraio 2024

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 27 FEBBRAIO 7 MARZO

Banner Dedalo 1000X200


 

La pellicola di Fabio Schifilliti sarà presentata nel corso di un evento speciale organizzato nella Giornata internazionalecontro la violenza sulle donne. Domani inaugurazione della mostraDSCF9491 RETT di storyboard e manifesti cinematograficirealizzati dagli studenti del Liceo Basile che hanno lavorato sulla sceneggiatura del corto. 

23 novembre - Dopo aver ottenuto importanti riconoscimenti al Festival Afrobrix di Brescia e al Sedicicorto Film Festival di Forlì, il cortometraggio "Omayma" sarà presentato a Messina sabato 25 novembre, nel corso di un evento speciale ospitato al Cinema Lux (Largo Seggiola) nell'ambito del Festival del Cinema dei Circoli

Il pubblico potrà vedere il cortometraggio (con ingresso libero e fino ad esaurimento posti) alle 19.30 e alle 20.30

Il lavoro del regista Fabio Schifilliti racconta la storia di Omayma Benghaloum, la mediatrice culturale tunisina brutalmente uccisa dal marito Faouzi Dridi nel settembre 2015 a Messina.

L'evento di Messina, organizzato in occasione della Giornata internazionalecontro la violenza sulle donne, è realizzato con il sostegno delle aziende Acqua Cavagrande e Caffè Barbera.

Domani, venerdì 24 novembre alle 9.00, sarà inaugurata al Cinema Lux una mostra dal titolo"Generazione Mai Più": una esposizione di storyboard e manifesti cinematografici realizzati dai ragazzi del Liceo Basile che hanno anche lavorato sulla sceneggiatura di Omayma sotto la guida dei docentiMichela De Domenico e Antonio Ciancio. A seguire, è in programma una proiezione in anteprima del cortometraggio per gli studenti.

La protagonista è interpretata dalla nota attrice tunisina Mariam Al Ferjani. Il cast si compone di Hossein Taheri, attore teatrale, televisivo e cinematografico tunisino che ha girato parecchi film e lavorato anche in Italia per Checco Zalone, nel ruolo di Faouzi; M'Barka Ben Taleb sarà Fatma; Sara Abbes sarà Rania e Giulia Migliardi nella parte della figlia Esra.

Il cortometraggio è stato realizzato nell'ambito del Programma Sensi Contemporanei Cinema con il sostegno della Regione Siciliana, Ass. Turismo, Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo e della Sicilia Film Commission. Hanno sostenuto la produzione l'Università degli Studi di Messina, Società Editrice Sud – Gazzetta del Sud, Consiglio Nazionale del Notariato, Città Metropolitana di Messina, Lions Club Messina Tyrrhenum, Rotary Club Messina, Soroptimist International d'Italia – Club Messina e Salvatore Totaro, con la collaborazione di Life Solution.

Commenti offerti da CComment