Eventi

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 03 Agosto 2021

dunarea banner 2021

 

Per la rassegna Seltz – Palco Aperto di Zō Centro culture contemporanee di Catania, negli spazi esterni di SpiaZō, mercoledì 4 agostoErri Stefano Meli spazio alla musica con il concerto di due musicisti ragusani, Carlo Natoli in arte Erri e Stefano Meli, per un live set all’insegna del cantautorato d’urto, del rock più tagliente e del blues più pisichedelico.

Erri è il progetto solista di Carlo Natoli (Gentless3, Tellaro, Skrunch, Blessed Child Opera e molti altri),

artista in equilibrio tra la ricercatezza del cantautorato e le sonorità ruvide e corpose del rock. Nel 2016, gra-zie al suo primo disco "Dentro la stessa tempesta", viene inserito tra i finalisti di Opera Prima di cantautore nell'ambito del Premio Tenco. Nel 2019 viene pubblicato, in esclusiva su Sentireascoltare, "Non Importa".

Essenziale, tagliente, a tratti psichedelico, onirico e spietatamente concreto. “Non Importa” di Erri, è un con-cept – termine ormai in disuso – pieno di tensione, un disco mai urlato laddove il compito di far scuotere te-ste e coscienze viene lasciato all’elettricità degli strumenti. Si parla di noi, del nostro mondo, della società, tra violenza, politica, redenzione e speranza. Un progetto fuori dal tempo, quindi attualissimo.

Stefano Meli, chitarrista blues strumentale e folk/fingerpicking psichedelico, ha pubblicato sette album da solista tre dei quali, tra cui l’ultimo “Stray Dogs”, con l’etichetta catanese Viceversa Records. Il blues elettrico di Stefano Meli è la musica del deserto. Quello di alcune zone meridionali degli Stati Uniti, dell’Africa sahariana, della Palestina… ma anche della Sicilia. Il deserto è sempre stato linea di spartizione tra regioni, popoli e nazioni; terra di confine per antonomasia. Luogo di contraddizioni. Ostile alla vita e proprio per questo pieno di (r)esistenze ostinate. Uomini e animali che hanno scelto di sfidare ogni giorno la solitudine e vagano attraverso l’ingrata frontiera; resistenti, ruvidi e spinosi come cactus, ritti e maestosi co-me saguari. La chitarra e gli struggenti, affascinanti slides di Stefano Meli ci fanno attraversare come cani randagi il silenzioso, infuocato e pericoloso deserto che alligna in ognuno di noi in una sorta di viaggio ini-ziatico senza meta.

Info: ingresso € 5 euro. Prenotazione obbligatoria ai numeri 095.8168912 (dalle 10 alle 13.30) e 328.1742045 (whatsapp dalle 15 alle 18). Prenotazioni per cenare al 392.5448183. Indirizzo: Zō Centro culture contemporanee, Piazzale Rocco Chinnici, 6 – 95129 – Catania.

Commenta (0 Commenti)