Archeologia e Culture Antiche

DEDALOMULTIMEDIA

Lunedì, 06 Dicembre 2021

dunarea banner 2021

 

L'Orecchio di Dionisio (o Orecchio di Dionigi), posto sotto il Teatro Greco di Siracusa, è la più famosa delle grotte che si aprono sul fronte settentrionale della Latomia del Paradiso, realizzate dai cavatori di pietra che seguivano i filoni di calcare di migliore qualità.orecchio dionisio

La grotta è alta circa 23 m, larga dai 5 agli 11 m e si sviluppa in profondità per 65 m, con un andamento a S, dovuto alla presenza di un antico acquedotto nella parte superiore della grotta, dalla cui traccia i costruttori scavarono verso il basso. La conformazione a S lo rende anche un luogo di amplificazione acustica dei suoni. Proprio questa conformazione particolarmente sinuosa delle pareti lascia aperto l'interrogativo sul suo reale utilizzo, se cioè fosse soltanto una cava o se servisse per amplificare i suoni: la leggenda narra, infatti, che il tiranno Dionigi usasse rinchiudere i suoi nemici all’interno della grotta per ascoltarne dall’alto, non visto, i discorsi amplificati dall’eco.

Michelangelo da Caravaggio, che visitò la grotta nel 1608 nel corso del suo viaggio verso Malta, la chiamò “orecchio di Dionigi” per la sua caratteristica forma a S – vagamente simile ad un padiglione auricolare – e soprattutto per le sue notevoli proprietà acustiche, che amplificano i suoni.

 

Giovanna Garlisi

Commenti offerti da CComment