La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
26-02-20

 

La luce non ci aiuta solo a vedere, ma influenza pure il nostro organismo, regolandone i ritmi biologici e condizionandone il luce blubenessere generale. Il sentirci o meno svegli, concentrati e produttivi e l'essere pieni di energia e in salute dipende anche dalla luce!

Studi scientifici hanno confermato l'effetto biologico della luce sul nostro corpo. La luce ultravioletta, ad esempio, influisce sulla produzione di vitamine e sul nostro umore, la luce blu sul nostro equilibrio ormonale e sui nostri ritmi circadiani. Tuttavia, anche per la luce vale l'assioma latino “virtus stat in media res” (la virtù sta nell’equilibrio). Un'esposizione eccessiva alla luce, difatti, può comportare certi rischi e può addirittura essere dannosa per la salute dei nostri occhi.

Oggigiorno, facciamo un uso, ma anche spesso un abuso, di dispositivi a luce blu.

La luce blu è una forma di radiazione elettromagnetica dello spettro del visibile che è compresa tra i 380 e i 500 nm. Essa è particolarmente dannosa tra i 390 e i 455 nm. La luce blu è emessa da luci a LED e allo xeno, dalle lampadine a basso consumo e da tutti quei dispositivi digitali quali computer, tablet, cellulari e smart tv, che sono ormai diventati indispensabili nella nostra vita quotidiana.

Da un’indagine condotta dall’Istat nel 2019 è emerso, infatti, che un individuo può arrivare a guardare lo schermo del suo cellulare fino a 80 volte in un giorno e che 43 milioni di italiani passano davanti ai dispositivi digitali una media di almeno due ore al giorno. Questa eccessiva esposizione ai dispositivi elettronici, fa sì che il nostro occhio, venga attraversato da un’eccessiva quantità di luce blu-ultravioletta, che si rileva, a questo punto, essere dannosa per il nostro benessere visivo. La luce blu, difatti, penetrando il cristallino raggiunge la retina e può addirittura danneggiarla.

Una quantità eccessiva di luce nell’intervallo ultravioletto e blu-violetto, infatti, oltre a provocare stress e affaticamento visivo ai nostri occhi con conseguente bruciore, rossore, pesantezza sopraccigliare e mal di testa, può provocare un’infiammazione dolorosa della congiuntiva e della cornea, causare danni al cristallino (per es. la cataratta) e, in particolare, alla retina (degenerazione maculare).

Per difendere i nostri occhi dalla luce blu è necessario:

- munirsi di occhiali con lenti blue protection, se si trascorre un abbondante numero di ore davanti a dispositivi digitali;

- utilizzare un collirio rinfrescante, per evitare secchezza lacrimale;

- usare un collirio rilassante, per ridurre gli effetti dello stress visivo;

- concedersi una pausa di 2 minuti ogni 20 minuti per rilassare l’occhio;

- usare degli integratori con luteina e betacarotene per migliorare la salute dei nostri occhi e aiutarli nel loro impegno visivo giornaliero.

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926