La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
26-01-20

L’igiene orale è la migliore medicina per la prevenzione di molte patologie e problematiche legate al cavo orale. igiene oraleQuando il cavo orale non è ben pulito, infatti, può provocare infiammazione delle gengive, carie, dolore, fino ad arrivare alla perdita di qualche dente. Una corretta igiene orale, dunque, si pone come fondamentale per tenere lontani i batteri e garantire una migliore salute ai nostri denti e alla nostra bocca.

Quali strumenti bisogna utilizzare per una corretta igiene orale?

Innanzitutto è importantissimo lavarsi i denti quotidianamente e più volte al giorno, soprattutto la sera prima di andare a dormire, per evitare che i residui di cibo, a contatto con i batteri, si trasformino in acidi e dissolvano lo smalto. Occorre lavarsi i denti con un buon spazzolino da denti: con manico dritto, setole non troppo dure, perfettamente dritte e di uguale lunghezza con punte arrotondate per un diametro di circa 0,20 mm. Quando le setole cominciano a piegarsi e deformarsi, significa che è ora di sostituire lo spazzolino.

Al contrario di quello che si possa pensare, la scelta del dentifricio non è fondamentale come quella dello spazzolino. Ad ogni modo è sempre opportuno scegliere un dentifricio contenente fluoro, poiché favorisce la rimineralizzazione dei denti e previene la carie.

Di basilare importanza è, inoltre, il modo in cui si spazzolano i denti. Scorrettamente, c’è chi suole sfregare i denti in orizzontale, andando avanti e indietro. In questo modo, però, i denti in realtà non vengono perfettamente puliti e il rischio di infiammare le gengive è altissimo. Il movimento per una corretta pulizia dei denti è invece un movimento in verticale che va su e giù, percorrendo le due arcate dentali superiore e inferiore, per tutta la loro lunghezza.

Per rimuovere la placca batterica negli spazi interdentali, dove non si riesce ad arrivare con lo spazzolino, la migliore soluzione è il filo interdentale. Un altro strumento che può risultare molto utile nell’igiene orale è lo scovolino, il migliore strumento per pulire gli spazi interdentali più larghi, una sorta di spazzoletta che viene inserita nello spazio interdentale rimuovendo i residui di cibo e la placca.

Da non sottovalutare anche l’utilizzo del collutorio in seguito al lavaggio dei denti per completare la pulizia, per disinfettare la bocca oppure per rinfrescare semplicemente l’alito.

Periodicamente, almeno una volta l’anno o anche più spesso nei soggetti con dentature predisposte all’accumulo di placca e tartaro, oltre alla tradizionale igiene orale, si consiglia di fare una pulizia dei denti professionale presso uno studio dentistico, in modo da rimuovere tutta la placca che non si è riusciti a togliere con l’igiene orale quotidiana.

Prendersi cura del proprio cavo orale giornalmente e costantemente è un buon modo per preservare a lungo in salute la propria bocca e per evitare, con l’avanzare dell’età, la caduta massiccia dei denti.

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926