La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
14-11-19

 

La caduta dei capelli entro certi limiti è un fatto assolutamente naturale. Di norma, infatti, perdiamo fino a 100 capelli al caduta capelligiorno, che in condizioni sane vengono subito rimpiazzati da nuovi capelli. Si tratta dell’ordinario ciclo vitale del bulbo: il capello vecchio, che ha una durata media di 5 anni, cade quando sotto ve n’è un altro pronto a spuntare e a crescere. Questo accade continuamente e rientra nella normalità delle cose per il nostro organismo! Tuttavia, in condizioni particolari di stress per l’organismo, si può assistere ad una caduta massiccia di capelli fuori dall’ordinario e ad una rallentata attività del ciclo vitale del bulbo con conseguente diradamento e spiccata visibilità della cute. Se si trovano tanti capelli sul cuscino, sulla spazzola, sul pavimento delle varie stanze di casa, sui tappeti, e persino sul divano e in auto e se si nota un diradamento soprattutto nell’area superiore del capo, della fronte e delle tempie allora è il caso di farsi visitare e di iniziare a porre rimedio alla problematica. Indicativo è anche lo stato delle unghie, poiché sono costituite dagli stessi amminoacidi dei capelli (in particolare cheratina): se si sfaldano, spezzano e fanno fatica a crescere robuste, probabilmente, si soffre di qualche carenza.

 

Quali possono essere le cause?

 

I fattori che influiscono sulla caduta dei capelli possono essere molteplici quali: cambi di stagione, un periodo particolarmente stressante per il fisico (post-partum, allattamento, menopausa, malattie croniche ecc.) o per la mente (separazione, lutto, forti dispiaceri...) e una cattiva alimentazione (carente in proteine, acidi grassi e vitamine). Ad influire però, non sono soltanto fattori ambientali stressogeni, ma anche fattori genetici.

 

Cosa fare se si riscontra una cospicua caduta di capelli con conseguente diradamento?

 

Se si riscontra questa problematica, è bene consultarsi col proprio medico o farmacista di fiducia, che sapranno indicarvi come procedere in base all’entità del diradamento. Se la caduta è profusa ma non preoccupante vi consiglieranno delle apposite lozioni e degli specifici integratori. Se, successivamente, nonostante le cure anticaduta e la correzione della propria alimentazione, i capelli continueranno a cadere è il caso di ricorrere al dermatologo, meglio se specializzato in tricologia. Sarà lui a indagare le cause suggerendo degli esami e facendo un’attenta anamnesi dello stato di salute generale del capello per valutare come procedere.

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926