La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
18-08-19

dunarea 2019 2020

Un tipico problema che interessa le donne è la cellulite. E questo problema viene soprattutto alla ribalta durante i mesi celluliteestivi, quando sole e mare portano a scoprirsi un po’ di più! Molto spesso intorno a questo argomento c’è molta disinformazione e si tende a confondere la cellulite con la ritenzione idrica.

Sapete che differenza c’è tra le due?

 

La ritenzione idrica

Sappiamo bene che il nostro corpo è composto in gran parte di acqua. Nel momento in cui l’organismo si trova in una situazione di disidratazione, il nostro corpo si difende, cercando di trattenere a sé più acqua possibile. Il problema diviene importante quando questa condizione di disidratazione persiste. Si manifesta allora la ritenzione idrica, che consiste in un accumulo negativo di liquidi e di tossine, che stanno alla base della formazione della cellulite!

 

La cellulite

Come abbiamo visto, una delle prime cause della cellulite è proprio la ritenzione idrica! Ed ecco perché spesso le due cose vengono confuse. Il ristagno dei liquidi nei tessuti, infatti, comporta delle complicazioni sul corretto funzionamento della circolazione linfatica e sanguigna. Si formano degli edemi, ovvero delle infiammazioni provocate dall’accumulo di liquidi e di tessuto adiposo. Dei veri e propri nodi cellulitici che impediscono la corretta circolazione e che determinano la comparsa dell’effetto anti-estetico che dà tanto fastidio.

 

Come riconoscerle?

Per una diagnosi corretta è sempre consigliato rivolgersi ad un esperto.

Tre consigli che possono aiutarvi nel prevenire o combattere ritenzione idrica e cellulite:

  1. Sicuramente è di fondamentale importanza idratarsi, bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Bere molta acqua infatti aiuta l’organismo a eliminare le tossine, quindi previene la ritenzione idrica e non solo. Ricordiamo che mantenere una giusta idratazione corporea contribuisce al corretto funzionamento del nostro organismo.

  2. Non meno importante è mangiare in modo sano ed equilibrato, evitando di esagerare col sale e cercando di introdurre nel corpo il giusto apporto di nutrienti, senza eccedere con grassi e zuccheri non necessari.

  3. Primario è anche il movimento! Fare sport regolarmente 2/3 volte alla settimana e camminare almeno 30 minuti al giorno è necessario, oltre che per prevenire o combattere gli inestetismi della cellulite anche per scongiurare il rischio di incorrere in molte malattie legate all’apparato cardiocircolatorio e in molti atteggiamenti posturali scorretti. Ricordiamo che lo sport contribuisce anche al miglioramento dell’umore.   

 

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926