La salute in un click
DEDALOMULTIMEDIA
18-08-19

dunarea 2019 2020

 

Primavera, tempo di allergie!

Le allergie stagionali, a graminacee ed altre piante, sono molto comuni e colpiscono fino a una persona su cinque. I sintomi più allergiefrequenti che si manifestano in un soggetto allergico sono: starnuti, naso che cola, prurito agli occhi e lacrimazione.

Si può essere allergici al polline degli alberi, rilasciato in periodi specifici di fioritura, che possono cambiare a seconda dell’albero o della pianta o al polline dell’erba, rilasciato soprattutto durante la fine della primavera e l’inizio dell’estate.

Ad oggi non esiste una cura efficace, nella totalità dei casi, per risolvere definitivamente il problema (anche se il vaccino può essere una soluzione da valutare), ma esistono molti modi per gestire efficacemente il disturbo.

COME EVITARE O RIDURRE L’ESPOSIZIONE AI POLLINI

Evitare l’esposizione alle sostanze scatenanti la reazione allergica è sicuramente il modo più sicuro per prevenire la comparsa di sintomi e disturbi. Occorre innanzitutto, se possibile, rimanere in casa quando la concentrazione del polline nell’aria è eccessivamente elevata (esistono numerosi siti e app per verificarlo). È, inoltre, necessario attenersi a delle piccole “regole di comportamento” che possano migliorare la qualità della vita in caso di allergia.

 

ACCORGIMENTI DA METTERE IN ATTO IN CASA

  • Tenere le finestre e le porte chiuse per evitare che entrino gli allergeni.

  • Non introdurre fiori freschi.

  • Passare regolarmente l’aspirapolvere, preferibilmente utilizzando una macchina dotata di filtri specifici, da sostituire e lavare periodicamente.

  • Rimuovere regolarmente la polvere dai mobili.

  • Evitare di fumare e non lasciare che altre persone fumino in casa. Il fumo (attivo e passivo), infatti, è causa di irritazione del rivestimento mucoso di naso, occhi, gola e vie respiratorie in genere, tutti effetti che non fanno altro che peggiorare le reazioni allergiche.

  • Usare un umidificatore, per evitare che l’aria sia eccessivamente secca, soprattutto in caso di utilizzo dell’aria condizionata.

  • Evitare di stendere i panni fuori, per ridurre la quantità di polline che verrà trasportato in casa.

  • Non usare la moquette, specialmente nella camera da letto.

 

ACCORGIMENTI DA METTERE IN ATTO FUORI CASA

  • Applicare una piccola quantità di vaselina all’entrata delle narici può aiutare a limitare il passaggio del polline.

  • Evitare di tagliare l’erba, giocare o camminare in zone erbose e boscose, soprattutto la mattina presto, la sera e di notte, quando il rilascio di polline è al suo massimo.

  • Indossare occhiali da sole avvolgenti per impedire che il polline raggiunga gli occhi.

  • Fare la doccia e cambiarsi i vestiti dopo essere stati all’aperto, per rimuovere gli allergeni dal corpo.

  • Tenere i finestrini chiusi in macchina e accertarsi che il filtro antipolline dell’auto sia sempre perfettamente efficiente.

Ricordiamo che l’eventuale uso di farmaci e antistaminici per combattere e alleviare le allergie è da concordare con il proprio medico e il proprio farmacista di fiducia.

  

TESTATA FARMACIA SANTANNA 3

via dell'Unità d'Italia n. 13 - Enna Bassa

telefono 0935/29441

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp: 334/6257926