Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Giovedì, 30 Marzo 2023

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 31 MARZO 10 APRILE

“Un incontro proficuo che ha messo i problemi dell’autotrasporto su un tavolo e che ha trovato interlocutori autorevolilon1 disponibili e pronti a cercare soluzioni. – con queste parole i vertici di CNA Fita, il comparto dell’autotrasporto all’interno di CNA Fita hanno definito l’incontro avuto con l’On. Eliana Longi, componente della commissione Trasporti della Camera.Presenti al tavolo i massimi vertici della Confederazione: Patrizio Ricci e Mauro Concezzi, rispettivamente Presidente e Segretario nazionale della Fita CNA, Roberto Angelini del dipartimento Relazioni istituzionali e Affari legislativi, Saro Tumino Presidente della FITA CNA Sicilia, Graziano Leanza Presidente NCC BUS FITA CNA Sicilia e i due coordinatori regionali: Giorgio Stracquadanio e Daniela Taranto, Giuseppe Glorioso Presidente prov. FITA CNA di Enna e del Segretario della CNA di Enna Stefano Rizzo.Tante le questioni, esposte una dietro l’altro dalla Confederazione, su tutti i livelli da Roma in giù. I crediti vantati dalle imprese e ancora bloccati che contano oramai diversi milioni di euro, dal contributo Ad Blue a quello del Bonus Trasporti, il Mare Bonus e le migliorie necessarie nell’applicazione, i problemi a reperire autisti, la condizione delle infrastrutture e delle condizioni minime contrattuali, i cosiddetti costi minimi di esercizio.“Le soluzioni partono sempre dal territorio dalla disponibilità della politica di trovare soluzioni ai problemi della imprese – ha concluso il Presidente di CNA Fita Nazionale Patrizio Ricci, - oggi non è certo mancata la volontà nel comprendere le problematiche a trovare le soluzioni”. Soddisfazione espressa anche dai coordinatori siciliani, Daniela Taranto e Giorgio Stracquadanio per la “disponibilità e l’impegno che ha mostrato l’On Longi.”Dal canto suo la deputata componente della IX Commissione molto vicina alle tematiche della categoria si è riservata un po’ di tempo “per approfondire questioni che danneggiano il comparto da anni e che è giusto conoscere meglio per trovare soluzioni adeguate.”Dal territorio ennese il tavolo si sposterà a Roma per trovare sinergie e soluzioni adeguate.

Commenti offerti da CComment