Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Lunedì, 05 Dicembre 2022

1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 6 15 DICEMBRE 

Vince con  il 41,80% dei voti davanti a Cateno De Luca con 24,60%. Male il Centrosinistra: la candidata Caterina Chinnici  con ilzz 16%, poco dietro il candidato del M5s, Nuccio Di Paola con il 15,10%. "E' una vittoria di tutto il Centrodestra - afferma Schifani -. Ne sono felice perché ci sarà stabilità".

Per quanto riguarda i tempi di costituzione della giunta regionale, Schifani ha detto che rispetterà "quelli previsti dallo Statuto: non farò altro che presentarmi in Assemblea quando sarà convocata. Farò degli incontri bilaterali chiedendo ai partiti quali sono le loro aspirazioni, chiedendo loro di darmi delle rose di nomi e delle preferenze in merito alle deleghe che aspirerebbero a occupare". 

"E' una vittoria di tutto il centrodestra.

Tutti avranno pari dignità, al di là dell'entità dei consensi che influiranno sulla composizione della giunta.

Ma ribadisco che sarà il governo delle competenze". Così Renato Schifani parlando in conferenza stampa, a Palermo, facendo il segno di vittoria con le dita. "Ringrazio Berlusconi, Meloni, Salvini, Romano, Totò Cuffaro quando mi hanno dato la notizia della candidatura - afferma - Questa vittoria favorirà il popolo siciliano, perché ci sarà sinergia col governo nazionale".

"Tutti partiti che mi appoggiano supereranno lo sbarramento del 5% questo consentirà una maggioranza solida in assemblea regionale" ha detto Schifani. Sulla composizione della giunta ha aggiunto: "Rispetterò i tempi dello Statuto e per formarla chiederò una rosa di nomi ai partiti".

"Istituirò una conferenza di servizi, composta da uomini dello Stato, come ex magistrati, possibilmente non siciliani, per darci una mano" contro le infiltrazioni mafiose nel Pnrr", ha evidenziato Schifani. "Devono però essere estranei al nostro territorio - aggiunge - Noi desideriamo che vengano fatti i controlli, non ci sottrarremo".

Commenti offerti da CComment