Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 25 Gennaio 2022

dunarea banner 2021

 

Immediata applicazione dei contenuti dell'ultima direttiva della Funzione Pubblica relativa alla riduzione delle presenza dei dipendenti negli uffici e alla tutela dAlfonso Farruggia uilpaella sicurezza sanitaria dei lavoratori, seppure garantendo la continuità dell'attività operativa. Questa la richiesta che la Uil  Pubblica Amministrazione di Palermo trasmette ai vertici dell'Ufficio Interdistrettuale dell'Esecuzione Penale Esterna di Palermo, lamentando "notevoli e ingiustificati ritardi nella programmazione di incontri con il sindacato per fare il punto della situazione sulle necessità del personale in relazione all'emergenza sanitaria da Covid 19". La nota, è del segretario generale  della UILPA di Palermo, Alfonso Farruggia, che evidenzia come l'assenza di provvedimenti a tutela del lavoratore e relativa allo svolgimento del lavoro agile, ad oggi non è stata recepita dall'Amministrazione. "Abbiamo richiesto un incontro urgente con l'amministrazione il 10 gennaio scorso, precisa l'esponente sindacale, "e la riunione, malgrado il numero dei contagi sempre più consistente, è stata fissata solo per il prossimo 28 del mese.Un ritardo che ci appare come una provocazione inaccettabile"."Riteniamo sia arrivato il momento giusto per rompere gli indugi ",prosegue,"e potenziare il ricorso al lavoro agile, anche in deroga al principio di prevalenza, coinvolgendo il maggior numero possibile di dipendenti che, volontariamente, aderiscono alla modalità da remoto". " Non si puo' scherzare con la salute dei lavoratori"conclude la nota,  e la Uilpa è pronta, in assenza di riscontri  a segnalare agli organi competenti eventuali irregolarità e disfunzioni".
 
Massimo Colajanni

Commenti offerti da CComment