Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 25 Gennaio 2022

dunarea banner 2021

 

L'assemblea generale del "Forum Enna 2030", riunitasi nell'aula magna dell'ex convento dei Cappuccini, a Enna, ha adottato ilassemblea 04122021 documento politico-programmatico per portare avanti le tematiche di sviluppo e sfruttare le potenzialità offerte dal PNRR. Oltre 30 i partecipanti, che hanno contribuito in maniera propositiva alla stesura finale.
Di seguito i punti di intervento approvati:
1. Area geografica, dimensione territoriale del Forum;
2. Digitalizzazione PA;
3. Rete di collegamento viabilità;
4. Protezione del territorio, filiere in agricoltura;
5. Servizio idrico e settore rifiuti;
6. Infrastrutturazione sportiva;
7. Turismo, cultura e patrimonio naturalistico;
8. Zone fiscalità di vantaggio; zone interne;
9. Infrastrutturazione assistenza sanitaria;
10. Poli industriali tessili plastici; università, formazione;
Da sottolineare anche le proposte del deputato Andrea Giarrizzo, vicepresidente della commissione attività produttive a Montecitorio (intervenuto in videoconferenza da Roma), in tema di smart working, south working, infrastrutture e autoimprenditorialità. Presente pure il senatore Fabrizio Trentacoste, componente della commissione agricoltura a Palazzo Madama. "Il Forum è una realtà in cui crediamo molto e a cui daremo il nostro massimo supporto": lo dicono all'unisono i due parlamentari del Movimento 5 Stelle. "Ci impegniamo a fornire la documentazione tecnica e legislativa utile per le attività del Forum - continua Giarrizzo -. A tal proposito, ho già creato un ponte con i miei uffici a Roma. Ho voluto instaurare questo canale diretto perché ritengo sia fondamentale la ripresa e il rilancio del nostro territorio".  
Il "Forum Enna 2030" intende svolgere un ruolo di organo consultivo, di concertazione e promozione, impegnandosi sui temi di uno sviluppo sostenibile per l'intero territorio della provincia e dei Comuni che si trovano nelle aree interne della Sicilia. Sede di discussione e di confronto tra attori sociali, economici ed istituzionali, il Forum si pone in prima linea nella programmazione, attuazione e monitoraggio di tutti gli interventi di sviluppo, previsti dalle norme comunitarie e dalla legislazione nazionale e della Regione siciliana (emanate o da emanare). In più, rappresenta un luogo di confronto pubblico di tutte le istituzioni ad esso aderenti sui principi e sui temi dello sviluppo locale.
Le zone interne della Sicilia si trovano a fare i conti con un continuo impoverimento della popolazione e un progressivo invecchiamento dei residenti, dovuto all'incessante emigrazione di migliaia di giovani e lavoratori che, non trovando sbocchi sul proprio territorio, si spostano altrove in cerca di occupazione. Il Forum propone la creazione di organismi semplici, caratterizzati da maggiore dinamicità ed operatività, organizzati in maniera orizzontale, ai quali partecipino tutti gli attori necessari ed indispensabili a creare un progetto di sviluppo per questi territori, gli Enti Locali, le organizzazioni datoriali, i sindacati, le forze sociali, l'università, gli ordini professionali e la società, rappresentata dalla molteplici associazioni che a vario titolo sono impegnate storicamente sul territorio.
Prossimo appuntamento del "Forum Enna 2030", venerdì 10 dicembre, quando si riunirà il coordinamento e si apriranno gli incontri dei tavoli tematici.

Commenti offerti da CComment