Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
29-10-20

La Squadra Mobile della Questura di Enna ed il Commissariato di P.S. di Leonforte hanno tratto in arresto un cittadino gambiano dipol 32 anni per spaccio di sostanze stupefacenti nei confronti di un minorenne.

Alcuni genitori, preoccupati e insospettiti dell'atteggiamento dei loro figli minori, si erano rivolti alla Polizia di Stato poiché erano ragionevolmente certi che i loro ragazzini facessero uso di marijuana in zone appartate e ben definite del Comune di Leonforte.

Gli Agenti della Squadra Mobile e del Commissariato, ricevute le segnalazioni, hanno quindi provveduto ad effettuare diversi appostamenti per verificare se, effettivamente, in determinate zone vi era la presenza di spacciatori. Le preoccupazioni dei genitori risultavano fondate, quando in uno dei servizi veniva notato un uomo avvicinarsi a dei ragazzi e, subito dopo, a un altro giovane con il quale scambiava qualcosa per poi allontanarsi.

A quel punto, sottoposto a controllo, il ragazzo minorenne ammetteva subito di aver acquistato 4 dosi di marijuana da uno straniero del quale non conosceva il nome .

Lo spacciatore, nel frattempo, continuava ad essere seguito dai poliziotti, fino a quando non entrava all'interno di un Centro per migranti di Leonforte. Bloccato, ammetteva di aver ceduto la droga. Durante la perquisizione veniva trovato in possesso di altre dosi e di quasi 1.000 euro in banconote di vario taglio, il tutto sottoposto a sequestro.

Al termine dell'attività di polizia giudiziaria, dopo le formalità di rito, l'uomo veniva tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti, reato aggravato dall'aver ceduto la droga a minori.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, prontamente informata, disponeva che venisse condotto presso la Casa Circondariale di Enna per l'ulteriore fase processuale.

Il giovane acquirente è stato segnalato come assuntore all'Ufficio Territoriale del Governo e dovrà seguire un programma finalizzato al non ripetere comportamenti illeciti.

Nei confronti dell'extra-comunitario era stato interrotto il programma di accoglienza in quanto aveva tenuto un comportamento irrispettoso delle regole del Centro che lo ospitava. Nonostante ciò, di notte, si era introdotto all'interno della struttura senza averne titolo.

La Polizia di Stato, ancora una volta grazie alla collaborazione delle famiglie, ha arrestato uno spacciatore che, senza alcuno scrupolo, ha ceduto droga ad un minore. Le attività di controllo e repressione del traffico di droga non vengono mai interrotte ma risultano fondamentali le segnalazioni dei cittadini.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Enna – Covid: i contagi in città scendono a 34

Enna – Covid: i contagi in città scendono a 34

Il COC del Comune di Enna comunica che il numero di soggetti contagiati residenti nel territorio comunale è sceso a...

Palermo - Coronavirus - I casi in Sicilia aggiornati al 28 ottobre

Palermo - Coronavirus - I casi in Sicilia aggiornati al 28 ottobre

Sono 68 i pazienti ricoverati oggi, mercoledì 28 ottobre, in Sicilia per Coronavirus a fronte dei complessivi 708 soggetti positivi...

Palermo - Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil: Manifestazione Unitaria dei pensionati siciliani

Palermo - Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil: Manifestazione Unitaria dei pensionati siciliani

Due sit in per denunciare le carenze del governo regionale in materia di politiche sociali e sanitarie, con particolare attenzione...

Catania - Decreto Ristori, Paxia (M5S): In arrivo 1000 euro per gli stagionali del turismo

Catania - Decreto Ristori, Paxia (M5S): In arrivo 1000 euro per gli stagionali del turismo

"Il Decreto Ristori, che è stato approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri, ha come finalità quella di sostenere al...