Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
13-08-20

dunarea de jos 2020

 

I carabinieri del comando provinciale di Enna indagano sull'omicidio di Andrea Paternò, 40 anni, il cui cadavere delitto paternòcarbonizzato è stato trovato in un'auto, anch'essa bruciata. La vettura era nelle campagne di Pietraperzia, ai confini con Barrafranca. La vittima, che lavorava col padre nell'assistere alcuni animali da allevamento, era scomparsa da giorni, non facendo rientro a casa. Alcuni passanti hanno notato l'auto bruciata e avvertito i carabinieri che hanno scoperto l'omicidio. Non è escluso che l'uomo sia stato prima ucciso, forse con un'arma da fuoco, e poi il corpo si stato dato alle fiamme assieme all'auto. I militari stanno ricostruendo la personalità della vittima e le ultime frequentazioni, e stanno sentendo familiari e amici alla ricerca di elementi utili alle indagini. (ANSA)

Ti potrebbero interessare anche...

Palermo – Coronavirus: Preoccupante aumento dei contagi. Ordinanza del Presidente della Regione

Palermo – Coronavirus: Preoccupante aumento dei contagi. Ordinanza del Presidente della Regione

In Sicilia, secondo i fati del Ministero della Salute i casi complessivi di Covid-19 sono 562. Gli ospedalizzati sono 49,...

Palermo – Riparte l’estrazione del sale in Sicilia: interessati anche i Comuni di Nicosia e Sperlinga

Palermo – Riparte l’estrazione del sale in Sicilia: interessati anche i Comuni di Nicosia e Sperlinga

  Con il governo Musumeci riparte l'attività di estrazione del sale in Sicilia. Il dipartimento regionale dell'Energia ha pubblicato due bandi...

Enna – Prefettura: Approvazione dei documenti di protezione civile delle dighe

Enna – Prefettura: Approvazione dei documenti di protezione civile delle dighe

  Si comunica che in data odierna il Prefetto ha provveduto con proprio decreto - come previsto al punto 6, dalla...

Palermo – Ance Sicilia: La burocrazia ha voltato le spalle alle imprese

Palermo – Ance Sicilia: La burocrazia ha voltato le spalle alle imprese

L’Ance Sicilia chiede ai governi nazionale e regionale di intervenire con più rigide regole organizzative per ripristinare la piena funzionalità...