Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
08-08-20

dunarea de jos 2020

In questi giorni stanno arrivando allo sportello di Federconsumatori Palermo molte segnalazioni di cittadini che lamentano il rifiuto dabonus parte di molte strutture ad accettare i bonus vacanza. Istituiti dal Governo per agevolare le famiglie a fruire le ferie estive e per sostenere il settore del turismo in grande difficoltà a causa della pandemia.

“Al di là delle polemiche degli operatori sulle modalità con cui è stato strutturato il bonus, lo riteniamo comunque un importante strumento di sostegno per le famiglie” dichiara Lillo Vizzini di Federconsumatori Palermo “solo se venisse davvero accettato”: 

 “Anche se è a discrezione dell’operatore la scelta, se accettare o meno tale bonus, dall’altra la mancata applicazione dell’agevolazione presso un numero piuttosto elevato di strutture rischia di rendere vana l’iniziativa, accentuando i danni al comparto del turismo, settore chiave nell’economia del nostro Paese e, questa estate, in gravissima crisi” continua Vizzini.

Va ricordato che Il bonus è fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore, il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui viene fatturato il soggiorno. Il contributo arriva a un massimo di 500 euro, per nuclei familiari composti da almeno tre persone,300 euro per due persone e 150 euro per single. In tutti i casi, i beneficiari devono avere un ISEE inferiore a 40mila euro.

“La beffa, denunciata da tanti è che, dopo aver superato lo scoglio della farraginosa operazione di attivazione bonus e aver versato un acconto all’agenzia o al loro cral, si sono visti poi rifiutare il bonus dalla struttura. Per questo è necessario uno sforzo congiunto, Governo e Associazioni degli esercenti delle strutture ricettive, affinché il bonus vacanze diventi uno strumento strategico per rilanciare una agonizzante stagione turistica” conclude Vizzini.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Enna - Riunione in Prefettura per la segnalazione dell'ASP di possibile contagio da Covid -19 presso la struttura di accoglienza Ippocrate

Enna - Riunione in Prefettura per la segnalazione dell'ASP di possibile contagio da Covid -19 presso la struttura di accoglienza Ippocrate

In data 28 luglio 2020, su disposizione del Ministero dell’interno sono stati trasferiti ad Enna presso il centro di accoglienza...

Pietraperzia - Enza Di Gloria: serve nuovo decoro e anche una pista ciclabile nella Strada vicinale Santuario della Cava

Pietraperzia - Enza Di Gloria: serve nuovo decoro e anche una pista ciclabile nella Strada vicinale Santuario della Cava

Se volessimo identificare il pietrino, tre cose vengono in mente: Lu Signuri di li fasci, il Castello Barresio e la...

Enna: piccolo focolaio Coronavirus al Centro Ippocrate di Pergusa

Enna: piccolo focolaio Coronavirus al Centro Ippocrate di Pergusa

Piccolo focolaio di Coronavirus al Centro di Accoglienza Ippocrate di Pergusa. All'egiziano risultato positivo ieri si aggiungono oggi altri sei...

Enna – Integrato ordine del giorno del Consiglio Comunale di Lunedì 10 agosto

Enna – Integrato ordine del giorno del Consiglio Comunale di Lunedì 10 agosto

Integrato l’O.d.G. del Consiglio Comunale convocato per il 10 agosto con determinazione n. 16 del 05.08.2020 con il seguente punto:  1)...