Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
01-04-20

 

"E’ finalmente chiaro a tutti che è cruciale tenere sotto controllo la diffusione del virus nel Mezzogiorno del Paese e in arsSicilia. Va dato atto al Presidente della Regione di avere previsto i controlli per tutto il personale sanitario attraverso il tampone perché si mettessero in sicurezza gli operatori e i pazienti.
Questa scelta, ottima e necessaria, ha visto in parallelo il coinvolgimento dei laboratori privati convenzionati con il SSR, attraverso un avviso che ieri è stato emanato. Ma se l’intento era quello di potenziare in maniera capillare l’intero territorio regionale avvalendosi delle strutture private, l’avviso di ieri la cui scadenza è oggi (appena dopo 24 ore) pone parecchie limitazioni ad escludendum. Particolare limitante appare il fatto che si chiede alle strutture di specificare da subito il tipo ed il costo del tampone che utilizzeranno, in un momento in cui le scorte sono sempre minori ed i costi soggetti a mutamenti continui.
Il risultato rischia dunque di essere opposto a quello desiderato, con interi provinciali che resteranno scoperti dalla possibilità di avere esami diffusi e rapidi. Senza volere alimentare critiche, ci permettiamo di suggerire di rivedere i contenuti dell’avviso perché lo stesso non abbia una scadenza temporale, quindi ad aggiornamento continuo, mettendo in condizione tutte le strutture presenti sul territorio, che ne abbiano le condizioni tecnico/scientifiche, di poter dare manforte in un momento senza precedenti, nel quale la velocità di accertamento del contagio è la vera arma per sconfiggere il virus, salvando la vita dell’interessato ed al contempo limitando il propagarsi del virus."

Così i deputati regionali Marianna Caronia, Giovanni Bulla e Antonio Catalfamo (Lega), Luisa Lantieri e Giuseppe Gennuso  (Ora Sicilia), Carmelo Pullara e Giuseppe Compagnone (Popolari-Autonomisti) e Stefano Pellegrino (Forza Italia)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Catenanuova (En) -Un anno dalla scomparsa di Loredana Cali, assassinata dal marito

 Catenanuova (En) -Un anno dalla scomparsa di Loredana Cali, assassinata dal marito

  Il primo aprile dello scorso anno, Filippo Marraro decideva di interrompere , violentemente, la vita della sua ex moglie, Loredana...

Enna – 10 positivi, 2 ricoverati e 8 in isolamento domiciliare

Enna – 10 positivi, 2 ricoverati e 8 in isolamento domiciliare

SANITA’: Il numero di positivi nella nostra città sale a dieci (10), con due ricoverati in ospedale e i rimanenti...

Palermo - Coronavirus: più di 200 i contagi in provincia di Enna

Palermo - Coronavirus: più di 200 i contagi in provincia di Enna

Questi i casi di Coronavirus riscontrati nelle varie province dell’Isola, aggiornati alle ore 17 di oggi (mercoledì 1 aprile), così...

Palermo - Coronavirus: i casi in Sicilia aggiornati all’1 Aprile

Palermo - Coronavirus: i casi in Sicilia aggiornati all’1 Aprile

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi (mercoledì 1 aprile), in merito all’emergenza Coronavirus,...