Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Venerdì, 01 Marzo 2024

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 27 FEBBRAIO 7 MARZO

Banner Dedalo 1000X200


 

Il 10 e l'11 febbraio, a San Cataldo (CL), si è svolto il III Congresso Regionale dei Giovani Democratici Siciliani, un eventoGreco segretario regionale GD partecipato che ha segnato un momento significativo per la gioventù politica della regione. Durante i due giorni di lavori, è stata delineata e approvata la linea politica dell'organizzazione, e ha visto l'elezione unanime di Marco Greco, 23 anni di Enna, come nuovo segretario regionale.

Greco, già consigliere comunale e coordinatore nazionale della Federazione degli Studenti, ha assunto il ruolo di guida della gioventù democratica siciliana con un forte impegno per rafforzare la presenza politica nei territori. Dopo otto anni dall'ultimo congresso regionale, è stata anche eletta la nuova direzione regionale, segnando un passo significativo per l'organizzazione.

In un'intervista dopo la sua elezione, il neo-segretario Greco ha dichiarato che questo congresso segna una fase di ripartenza per la Sicilia e il Partito Democratico, sottolineando l'importanza di una forza politica giovanile radicata nei territori. Greco ha enfatizzato il ruolo preminente dei Giovani Democratici Siciliani nella rappresentanza studentesca, nell'elezione di amministratori locali e nella presenza diffusa in oltre 40 circoli e tutte e nove le Federazioni.

Il nuovo segretario si è mostrato aperto alla collaborazione e ha affermato di essere il segretario di tutti, con le porte aperte a chiunque condivida gli ideali progressisti. Ha inoltre sottolineato la necessità di costruire un'alternativa di sinistra per contrastare la destra che, a suo dire, sacrifica il sud, i deboli, i giovani e le donne a favore di pochi privilegiati.

Riguardo alle polemiche sollevate da alcuni iscritti, Greco ha risposto in modo deciso, affermando di non commentare notizie prive di fondamento veicolate strumentalmente. Ha ribadito l'unità della sezione regionale dei Giovani Democratici, evidenziando che in un'organizzazione di oltre 2000 iscritti, è normale che ci sia una piccola minoranza. Ha invitato anche loro a unirsi e a partecipare attivamente, sottolineando che le porte dell'organizzazione sono aperte per tutti.

Durante la due giorni congressuale, sono intervenuti diversi esponenti di spicco del Partito Democratico, tra cui il segretario regionale del PD Sicilia, Anthony Barbagallo, Giuseppe Provenzano, responsabile Esteri della segreteria nazionale PD, il senatore Antonio Nicita, e altri rappresentanti politici di rilievo. Inoltre, sono stati presenti esponenti di varie organizzazioni sindacali, associazioni e ambientaliste, evidenziando il sostegno trasversale alla gioventù democratica siciliana.

Infine, Marco Greco ha annunciato la composizione della sua segreteria regionale, con figure chiave come le vice-segretarie Aurora Caggegi e Francesca Cammarata, il responsabile dell'organizzazione Giuseppe Barresi, e il tesoriere Matteo Migliore. Con queste nomine, la nuova guida dei Giovani Democratici Siciliani è pronta a affrontare le sfide future e a costruire un percorso di crescita e partecipazione per la gioventù politica della regione.

Commenti offerti da CComment