Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
26-02-20

Di Pietro convochi l’Assemblea piuttosto che continuare a fare il primo della classe. La riduzione delle tariffe è un tema troppo serio elio galvagnoper trasformarlo in slogan da campagna elettorale.

Da uomo delle istituzioni e per il rispetto che nutro nei confronti dei colleghi Sindaci e dei cittadini, aspetto la convocazione dell’Assemblea dell’Ati per formulare le mie proposte in merito alla questione della riduzione delle tariffe idriche che, come ho già detto, non confligge con il passaggio di funzioni dall’Ato all’ATI. Aspetto che il Presidente Di Pietro la convochi in fretta, piuttosto che continuare con questa estenuante telenovela. Certo, è singolare che Di Pietro, dopo quattro anni di Presidenza Ati, riscopra un “tempestivo” protagonismo sul tema delle tariffe proprio alla vigilia delle elezioni, con una smania da primo della classe che non trova riscontro nell’attività fin qui svolta e che è agli atti dell’Assemblea Territoriale Idrica. Anzi, mi pare che Di Pietro si stia comportando come quei bambini che, quando rischiano di perdere la partita, preferiscano portare via il pallone. Non ci sono Sindaci interessati “più agli investimenti che alle tariffe” ma Sindaci interessati al miglioramento della qualità della vita nei loro Comuni e il servizio idrico è cruciale in tal senso. Il Presidente dell’ATI dovrebbe avere maggiore rispetto e considerazione nei confronti di quei cittadini che aspettano da anni il rifacimento delle reti idriche, inclusi i cittadini ennesi. E il tema della riduzione delle tariffe è caro a tutti i sindaci tanto quanto quello degli investimenti, che rischiano di andare perduti per la sua incomprensibile inerzia, che ha prodotto fino ad ora solo il rischio di un commissariamento da parte della Regione. Lavori, lo ribadisco, per circa 19 milioni di euro che, se non si procede subito, sarebbero destinati a progetti cantierabili in altre Province o Regioni. Per questo ribadisco l’urgenza di convocare al più presto l’assemblea, per formalizzare il passaggio di funzioni e per discutere in quella sede, con i fatti e non con le parole, la strategia migliore per verificare la possibilità di abbassare le tariffe.

Così il sindaco di Centuripe Elio Galvagno dopo la polemica con gli altri sindaci a detta del presidente dell'Ati Maurizio Dipietro, interessati più agli investimenti che all'abbassamento delle tariffe.

Commenti   

-4 #2 andrea 2020-02-13 11:16
Tutti i simpatizzanti di Dipietro sono come il sindaco o il gruppo che lo accompagna. Il motto è "chi non è con me è contro di me". Ora escono la candidatura di Galvagno ad Enna. Non pensano proprio che un primo cittadino che vede perdersi un finanziamento per i capricci di qualcuno, possa essere arrabbiato.
Vedrete che ora si scatenerà quel poco di sostegno che al sindaco è rimasto.
Citazione
+2 #1 Osservatore 2020-02-13 09:49
Certo il Sindaco Galvagno, che in molti danno candidato a Sindaco di Enna, non è per nulla in campagna elettorale.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Enna – Consiglio Comunale il 4 Marzo

Enna – Consiglio Comunale il 4 Marzo

  Convocazione di Consiglio Comunale in seduta ordinaria per giorno 04.03.2020 alle ore 17.00 presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale,...

Palermo - M5s all’Ars: “Sostegno alle 4 città candidate a capitale della cultura 2021”

Palermo - M5s all’Ars: “Sostegno alle 4 città candidate a capitale della cultura 2021”

  “Il governo regionale deve sostenere con tutti i mezzi le quattro città siciliane candidate a capitale della cultura 2021”:...

Enna - Comando Provinciale Carabinieri: servizi al territorio provinciale

Enna - Comando Provinciale Carabinieri: servizi al territorio provinciale

  In occasione dei festeggiamenti del Carnevale ha disposto un’intensificazione dei servizi sul territorio finalizzati a prevenire condotte illecite che spesso...

Enna - Inarrestabile la Consolini nel basket giovanile

Enna - Inarrestabile la Consolini nel basket giovanile

Con solo una sconfitta e tre vittorie consecutive, la Consolini domina anche nei piani alti del Campionato Esordienti, classe 2009-2008....