Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
25-09-20

dunarea de jos 2020

 

dario cardaci dedalo

 

 

Nell’arco di 15 giorni e per la prima volta nel reparto di Ortopedia, diretto da Arcangelo Russo, due complessi interventi gestiti ortoèediadall’équipe coordinata da Giuseppe Fanzone, formata dai chirurghi ortopedici Michele Lauria e Angelo Graceffa. I due delicati interventi, che hanno già sortito ottimi risultati sulle pazienti, sono un traguardo per il reparto di Enna.. La loro particolarità sta nel fatto che solo una equipe matura poteva realizzarli per via della complessità. A darne notizia il primario Russo e il dirigente Fanzone. Quest’ultimo spiega: “un intervento poco comune che riguardava due gravi fratture sull’articolazione del gomito, per cui abbiamo ritenuto di non poter riparare con le tecniche classiche e si è deciso di utilizzare un tipo di approccio che è quello con le protesi. Non è una metodologia nuova né recente però è un intervento piuttosto raro per la sua complessità.” C’è dunque bisogno di studiare bene il caso, avere i chirurghi che siano di esperienza e soprattutto eseguire l’intervento dove tutti siano all’altezza di dare il meglio e ottenere il miglior risultato. Per quanto riguarda il gomito la complessità sta nel fatto che l’articolazione è molto piccola e molto delicata perché tutti i nervi che conducono la sensibilità e il movimento all’avambraccio passano molto vicini alle superfici dell’osso quindi la maggior parte del tempo è impiegato a individuare e proteggere i nervi dopodiché avviene la preparazione dei capi ossei , di piccolo spessore e dunque fragili, su cui applicare la protesi. Quindi è un intervento che ha bisogno di operatori piuttosto attenti e avvezzi alla chirurgia protesica e alla chirurgia di tipo traumatologico che ti abitua a risolvere sul campo ogni tipo di evento avverso o complicanza. Il reparto, al quinto piano del nosocomio ennese, vanta per essere ospedale di periferia 1000 ricoveri e 700 interventi l’anno. “Questo traguardo testimonia che l’ortopedia non a Enna ma bensì in provincia è all’avanguardia”, ha dichiarato Russo cogliendo l’occasione di ringraziare i colleghi di Nicosia e Piazza Armerina per il lavoro svolto. “Non a caso sono state avviate delle collaborazioni tra gli ospedali. Inoltre l’idea della direzione di accorpare la Fisioterapia - con sei posti letto - al reparto di Ortopedia ci rende sereni nella gestione del paziente nelle post operatorio”, conclude

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Enna – Il 29 settembre si inaugura il Museo del Mito

Enna – Il 29 settembre si inaugura il Museo del Mito

  Con la voce narrante dell'attore Neri Marcorè, martedì 29 settembre, alle ore 18, si inaugura a Enna il Museo del Mito: progetto interamente...

Troina (EN) – Convocato il Consiglio Comunale per il 29 settembre

Troina (EN) – Convocato il Consiglio Comunale per il 29 settembre

A Troina convocata per martedì 29 settembre prossimo, alle ore 19.00, nell'aula consiliare del palazzo municipale, la prossima seduta del...

Enna – Bonus Cultura usato per acquistare telefonini: 205 denunciati dalla GdF

Enna – Bonus Cultura usato per acquistare telefonini: 205 denunciati dalla GdF

  Con i 500 euro annuali del Bonus Cultura hanno comprato telefonini, tablet e personal computer. Le somme erogate dal Ministero...

Messina - Uici, in barca a vela con Gioco la mia parte

Messina - Uici, in barca a vela con Gioco la mia parte

  Si è concluso in Sicilia il progetto dell'Irifor nazionale per colmare, dopo il lockdown, il deficit di esperienze e socializzazione...