Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
28-05-20

dunarea de jos 2020

 

Enna ospita da oggi l'iniziativa "Operazione Risorgimento Digitale" di TIM, un grande progetto che ha l'obiettivo di dare a tutti lamail dip TIM Risorgimento Digitale v1 28102019 possibilità di diventare "cittadini di Internet" e accelerare in questo modo il processo di digitalizzazione del Paese. Le attività sono state avviate questa mattina, alla presenza del Vicesindaco di Enna, Ilaria Marazzotta, e del Responsabile Sales Business Sud di TIM, Giuseppe Pietropaolo, con l'arrivo in Piazza Umberto I del "truck" di TIM, una vera e propria "scuola mobile" che fino a venerdì 6 funzionerà da "sportello digitale" in cui i cittadini potranno richiedere informazioni, attivare i servizi che abilitano alla vita digitale e partecipare a brevi lezioni. La "scuola mobile" anticiperà l'avvio dei corsi in aula, che si terranno in diverse location cittadine dal 9 al 20 dicembre e poi dal 13 al 17 gennaio, attraverso lo svolgimento di attività didattiche articolate su diversi livelli con un team di formatori pronti a spiegare al pubblico come Internet possa migliorare concretamente la vita quotidiana. Attraverso le lezioni in piazza, all'interno della "scuola mobile", i cittadini potranno scoprire Internet e le sue potenzialità in 10 brevi sessioni formative da meno di un'ora, con le quali imparare ad utilizzare i principali servizi digitali. In parallelo i cittadini potranno iscriversi al programma in aula, articolato in 3 moduli da 2 ore, che coinvolgerà i partecipanti per tre settimane consecutive (dal 9 al 13, dal 16 al 20 dicembre e poi dal 13 al 17 gennaio) con l'obiettivo di insegnare loro dieci cose facili e utili per diventare cittadini di Internet, come ad esempio, entrare in rete, trovare informazioni, comunicare, condividere e vivere le proprie giornate da cittadino digitale. I corsi si svolgeranno sia la mattina che il pomeriggio dal lunedì al venerdì in diverse location cittadine: Palazzo Chiaramonte, Biblioteca comunale, IIS Abramo Lincoln, I.C. Santa Chiara, Liceo Napoleone Colajanni. Il progetto, che a livello nazionale raggiungerà 1 milione di persone attraverso un intenso programma di formazione gratuito nelle 107 province italiane, vedrà impegnati circa 400 formatori TIM che offriranno oltre 20mila ore di lezioni, coinvolgendo associazioni, centri di aggregazione ed incontro territoriali, polisportive e centri anziani. Tra gli esempi concreti di strumenti che favoriscono la partecipazione attiva alla vita digitale da parte di un sempre più ampio bacino di persone, l'attivazione dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la soluzione che permette di accedere, anche da dispositivi mobili, ai servizi online della Pubblica Amministrazione (INPS, INAIL, Agenzie delle entrate, Portali del cittadino, etc.) e dei privati abilitati, con un'unica Identità Digitale (user e password). E ancora, pagare il parcheggio o acquistare i biglietti di un museo con lo smartphone, utilizzare le App per avere sempre a portata di click la musica e i film preferiti, creare e modificare foto e video, oppure saper riconoscere le fake news e prevenire i rischi del web.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Gagliano Castelferrato - Incidente nei pressi del cimitero, muore imprenditore 51enne

Gagliano Castelferrato - Incidente nei pressi del cimitero, muore imprenditore 51enne

Incidente mortale questa mattina nei pressi del cimitero di Gagliano Castelferrato, in contrada Santa Maria. A perdere la vita un...

Roma – coronavirus: proposte delle associazioni per la tutela dei pazienti oncologici e onco-ematologici

Roma – coronavirus: proposte delle associazioni per la tutela dei pazienti oncologici e onco-ematologici

 Le 30 Associazioni di pazienti oncologici e onco-ematologici del progetto "La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere" hanno sottoposto all'attenzione...

Scicli (Ragusa) - ConfeserFidi: le imprese chiedono tassi più bassi

Scicli (Ragusa) - ConfeserFidi: le imprese chiedono tassi più bassi

Il consorzio fidi ConfeserFidi ha ricevuto da alcune  centinaia di aziende italiane la richiesta di accesso alla procedura de materializzata...

Palermo – Lega: Disegno di legge per Banca del Plasma

Palermo – Lega: Disegno di legge per Banca del Plasma

Il capogruppo regionale leghista Antonio Catalfamo ha presentato un Disegno di legge per l'istituzione di una Banca del plasma anti-Covid. "Siamo...