Il progetto della Banca del Grano piace molto anche fuori dai confini nazionali. Lo dicono le statistiche dei contatti che GRAFICOarrivano sul portale www.bancadelgrano.it e sui profili social. La portata innovativa introdotta da questa singolare Start-up siciliana potrebbe, in effetti, veramente cambiare l’approccio culturale nella commercializzazione del grano su scala mondiale. L'obiettivo è quello di portare il grano duro in un nuovo modello di business sulla tecnologia Blockchain che, consentiranno il coinvolgimento di un’ampia platea di agricoltori, stoccatori, industrie di prima e seconda trasformazione, investitori pubblici e privati che riesca a superare non solo i confini nazionali, ma anche europei. La nazione più “interessata” al progetto pare sia rappresentata dagli Stati Uniti d'America, da dove arriva il 31,49% dei contatti. A seguire l’Italia con il 17,40 e la Francia con il 7,58. Poi Singapore con il 5,80%, la Germania, con il 5,35%, la Gran Bretagna, con il 4,82%, il Vietnam con il 4,28%, il Canada con il 3,30%, l'Olanda con il 2,94 e l'India con il 2,23.