Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
18-02-20

Disoccupazione, mancato sviluppo ed emigrazione sono i tre fenomeni che marcano una indiscussa presenza sul territorio ennese puglisie che intrecciandosi propongono una singola versione: povertà. Dal canto loro Regione, Province e Comuni che per vari decenni, nel bene e nel male, hanno accompagnato e sostenuto la vita interna della Sicilia oggi si ritrovano senza strumenti per affrontare la grave crisi economica e il taglio di risorse operato dal governo nazionale. Insomma un decadimento economico e sociale del territorio che non si arresta. Una risposta per tentare di invertire la rotta, in particolare nel terzo settore, potrebbe essere data, a parere di Salvatore Puglisi esperto di associazionismo nel settore imprenditoriale, solo da una "maggiore collaborazione tra gli operatori e le Istituzioni locali". A tale riguardo è stato già costituito un contratto di Rete tra professionisti per offrire consulenza alle imprese e ai comuni. Un passaggio che potrebbe "riuscire a trasformare un momento di crisi in un'opportunità".

In questa la fase recitano un ruolo primario e strategico i sindaci ai quali Puglisi ha chiesto un incontro "operativo per elaborare una progettazione di sviluppo locale".

"Noi – continua Puglisi - siamo consapevoli delle quotidiane difficoltà che i sindaci sono costretti ad affrontare essendo stati lasciati soli dalle istituzioni centrali."

L'ultimo rapporto di Unioncamere sulla situazione economica del territorio siciliano,e principalmente dell'entroterra (Enna e Caltanissetta), evidenzia una profonda crisi che non lascia intravedere ancora alcun segno di ripresa. "Alle imprese che hanno chiuso corrisponde un drastico calo dell'occupazione con impoverimento del territorio. Testimoni del devastante fenomeno i tassi di disoccupazione e di inoccupazione che registrano valori sempre superiori alla media nazionale." Ma il "tratto più sconfortante è rappresentato dal radicarsi di un'economia per cosi dire arcaica quasi totalmente chiusa all'innovazione tecnologica, completamente estranea ai processi di internazionalizzazione"

Puglisi ritiene che il mondo dell'imprenditoria privata in Sicilia sia fortemente "penalizzata dalla scarsa possibilità di accesso al credito."

Ma non basta perchè di sicuro le infrastrutture non sono adeguate a sostenere le imprese nella ricerca di competività. "Viviamo una marginalità geoeconomica provinciale davvero frustrante con vie di comunicazioni interne da terzo mondo". A questo va aggiunto la quasi cronica incapacità di "aggredire i fondi comunitari che compromette la speranza di ripresa".

Questi sono i motivi che hanno determinato la nascita di una Rete di tecnici esperti per aiutare nel concreto imprese e amministrazioni comunali. Un tavolo quindi per "elaborare – conclude Puglisi - strategie d'intervento volte alla promozione e allo sviluppo del nostro territorio avendo attenzione delle vocazioni interne. Con la Rete di esperti intendiamo sostenere e affiancare le imprese che rappresentano l'asse portante dell'economia".

Paolo Di Marco

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Informagiovani - Polizia di Stato. 1650 posti per allievi agente

Informagiovani - Polizia di Stato. 1650 posti per allievi agente

  Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana è pubblicato il concorso pubblico, per esame, per l’assunzione di 1650 allievi agenti della Polizia...

Enna – Assemblea Territoriale Idrica: primo incontro e rinvio al 3 Marzo

Enna – Assemblea Territoriale Idrica: primo incontro e rinvio al 3 Marzo

L’Assemblea Territoriale Idrica (ATI) di Enna, così come previsto, si è riunita per dibattere e decidere il passaggio dall’ATO idrico...

Palermo – M5S,differenziata: “Restiamo ultimi in Italia”

Palermo – M5S,differenziata: “Restiamo ultimi in Italia”

  “Solo due Comuni ogni dieci fanno una buona raccolta differenziata, ma si tratta quasi sempre di piccoli centri....

Enna – Si è riunito il coordinamento provinciale allargato di Diventerà Bellissima

Enna – Si è riunito il coordinamento provinciale allargato di Diventerà Bellissima

A un anno dai congressi provinciali di Diventerà Bellissima, il movimento cui fa capo il Presidente della Regione Nello Musumeci,...