Ultime

DEDALOMULTIMEDIA

Lunedì, 05 Dicembre 2022

1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 6 15 DICEMBRE 

 "Esprimo massima solidarietà ai sindaci dei comuni diGiarre, Milo, Sant'Alfio, Santa Venerina e Zafferana Etnea che nelle scorse oresipaxia sono simbolicamente sfilati la fascia Tricolore per protestare contro il mancato riconoscimento dello status di 'Comuni Vulcanici'.

Lo ribadisco da tempo che ifenomeni parossistici sull'Etna sono ormai diventati così frequenti da essere considerati dagli espertistrutturalie cronici e, proprio per questo, era arrivato il momento di dichiarare, senza indugi, lo stato di emergenza.

Purtroppo il Governo nazionale e la Regione Sicilia non sono di questo avviso e non hanno preso in considerazione il fatto che, questi e altri Comuni del versante est colpiti dalla copiosa caduta di cenere vulcanica degli ultimi mesi, per poter far fronte a queste continue emergenze, hanno dovuto sostenere importanti spese a carico dei propri bilanci, rischiando così il dissesto finanziario.

Non si possono abbandonare queste comunità, che raggiungono una popolazione totale di oltre 40 mila persone e che convivono da troppo tempo ormai con innumerevoli disagi.

Basti pensare, ad esempio,che in queste zone la circolazione viaria è pericolosa a causa della coltre di cenere presente sull'asfalto che rende il manto scivoloso, che l'aeroporto di Catania Fontanarossa viene chiuso, senza dimenticare le ripercussioni sul settore agricolo e in altri settori strategici per il nostro territorio.

Bisogna prevedere al più presto ristori e apposite agevolazioni fiscali stare vicino a questi Comuni etnei, che non devono essere abbandonati: la politica deve fare la sua parte, comprendendo e soddisfacendo davvero le esigenze di questi territori", così in una nota la deputata cataneseMaria Laura Paxia(Gruppo Misto).

Commenti offerti da CComment