Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
20-08-19

dunarea 2019 2020

Il centro anziani Don Leo Vetri riceve l'avviso di sfratto dal Comune di Enna, dopo mesi e mesi di polemica tra il consiglio direttivo Centro Anziani Don Leo Vetridel centro e l'amministrazione comunale con al centro del contendere il regolamento e le sue linee guida che non è stato sottoscritto il centro anziani in questione.

“Nei mesi scorsi abbiamo affrontato la problematica legata ai centri anziani della città, spiega il capogruppo del Partito Democratico Paolo Timpanaro - attraverso la presentazione di una mozione in consiglio comunale che intendeva aprire “un ragionamento” sui centri, intesi come luogo di aggregazione sociale, luogo in cui è necessario garantire distensione e serenità rispetto ad una categoria, quella degli anziani, che predilige tali principi. Il documento presentato in aula non ha trovato accoglimento da parte delle forze politiche che sostengono l’amministrazione, la quale ha autonomamente deciso di intraprendere la strada dello scontro con tutti quei centri che non avessero sottoscritto le linee guida.”

Per Timpanaro il centro Don Leo Vetri è “reo di aver contestato alcuni articoli del suddetto regolamento e chiesto diversi incontri con il Sindaco Dipietro, al fine di aprire una pacifica e proficua discussione sull’oggetto in discussione. Dal canto suo, Dipietro ha negato per ben 2 volte l’incontro con gli anziani non fornendo alcuna motivazione. Risultato finale 3 giorni fa è stata recapitata al centro una diffida che intima ai soci del centro, ovvero i numerosi anziani iscritti, di lasciare i locali entro 10 gg. Riteniamo che questa condotta da parte dell’amministrazione comunale dimostri arroganza ed ostilità per tutto quello che è diverso da loro e la pensa in modo diverso. Il provvedimento di sfratto agli anziani non ha precedenti in questo comune, non è mai successo che un’amministrazione del passato (di qualsiasi colore politico) si sia accanita in questo modo contro gli anziani. Suggeriamo, quindi, all’amministrazione di rivedere la propria posizione ed avviare un tavolo istituzionale con i rappresentanti del Don Leo Vetri al fine di appianare tutte le divergenze ed evitare di sbattere fuori delle persone che non avendo un luogo dove frequentare amici e compagni rischia di soffrire la solitudine e l’isolamento. Con questo ultimo provvedimento adottato l’amministrazione comunale dimostra per l’ennesima volta arroganza e chiusura al confronto ed al dialogo, principi universali e fondanti per un’istituzione democratica quale il Comune. Auspichiamo, infine, che la vicenda si concluda nel migliore dei modi, per dare speranza a tutti quegli anziani che da qualche giorno vivono ansia e frustrazione a causa della paventata chiusura del centro. “

Commenti   

0 #1 ginus 2019-02-11 07:31
Timpanaro il solito filosofo che sapendo di aver perso consensi si appiglia a tutto ciò che è possibile pur di recuperare qualche voto. Il discorso è chiaro chi non sta alle regole non può andare avanti. Bisogna adeguarsi come hanno fatto tutti gli altri. Sul sociale questa amministrazione tanto ha fatto e tanto ancora sta facendo e la politica sui centri anziani è stata ben accolta da tutti eccetto il centro in questione. Dunque chi dovrebbe redimersi non è l'amministrazio ne ma i componenti di tale centro.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Leonforte (En) - Aspettando il premio con il libro “Martin Burger King”

Leonforte (En) - Aspettando il premio con il libro “Martin Burger King”

Appuntamento irripetibile martedì 20 Agosto alle ore 20.30 nei giardini della Villa Bonsignore, ultimo incontro della rassegna “Aspettando il premio”. Sergio...

Enna – L'acqua non c'è: protestano gli abitanti delle contrade di Pergusa

 Enna – L'acqua non c'è: protestano gli abitanti delle contrade di Pergusa

  Un problema si rinnova ogni estate e anche in inverno si registrano molti diagi. Stiamo parlando degli abitanti delle contrade...

Valguarnera (En) - Danneggiano interno di una scuola: denunciati cinque minorenni

Valguarnera (En) - Danneggiano interno di una scuola: denunciati cinque minorenni

I militari della Stazione Carabinieri di Valguarnera, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura...

Palermo - Teatro Massimo: la Consulta delle Culture plaude alla riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente

Palermo - Teatro Massimo: la Consulta delle Culture plaude alla riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente

La Consulta delle Culture di Palermo esprime il suo compiacimento per la riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente del Teatro...