Ultime
DEDALOMULTIMEDIA
20-08-19

dunarea 2019 2020

Torna alla carica il deputato regionale del Pd Luisa Lantieri sull’utilizzo della struttura dell’ex ospedale Umberto I° di ospedale vecchio ennaEnna alta quale sito idoneo per contenere gli uffici regionali che in atto dispongono di locali in affitto. “Come si sa le casse della Regione – dice la Lantieri – non sono floride e ritengo che con una decisione del genere prima di tutto si potrebbero abbattere i costi di locazione e poi dare locali confacenti, spaziosi e stabili agli uffici”. Non solo ma una grande comodità anche per l’utenza che in un solo sito si ritroverebbe gran parte degli uffici della Regione. Ma c’è di più, l’intera struttura verrebbe rianimata e il degrado ormai decennale potrebbe essere bloccato senza contare la vitalità che verrebbe ridata ad un quartiere ormai morto dopo il trasloco del nosocomio ad Enna bassa. Luisa Lantieri ha le idee chiare su come procedere: “Non appena completati dall’Ars tutti i passaggi della Finanziaria regionale e del collegato parlerò di questa problematica e del risparmio al quale si può arrivare al presidente della Regione Musumeci sempre molto sensibile ad ogni forma di risparmio”. Quindi appuntamento a fine febbraio per ulteriori novità.

Bisogna dire che l’intera struttura ex ospedaliera è di competenza dell’Asp ed in atto solo una piccolissima parte è occupata. Dentro potrebbero trovare posto l’Ufficio Provinciale del Lavoro, l’Ispettorato provinciale del lavoro, l’Azienda luisa lantierie l’Ispettorato delle Foreste, la Motorizzazione civile, l’Ente sviluppo agricolo, la Protezione civile ed altri uffici regionali in atto in affitto. Un bel risparmio non c’è che dire. Tra l’altro questo tipo di operazione non sarebbe una novità in assoluto considerato che è già stata messa in cantiere a Catania ed anche a Palermo la Regione sta valutando l’opportunità di un centro di proprietà che comprenda tutti gli uffici regionali. Se attuato in tutte le province il risparmio per la Regione sarebbe davvero considerevole e potrebbe contare su siti stabili. Ad Enna il passaggio potrebbe avvenire quasi a costo zero con cifre occorrenti solo per l’ammodernamento e il trasloco.

Commenti   

-1 #1 giufà 2019-02-05 12:28
concordo con l'on. Lantieri, ogni hanno si spendono centinaio di migliaia di Euro , tra l'altro molti di questi uffici non sono a norma sulla sicurezza. Basta pagare con i soldi dei cittadini.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Leonforte (En) - Aspettando il premio con il libro “Martin Burger King”

Leonforte (En) - Aspettando il premio con il libro “Martin Burger King”

Appuntamento irripetibile martedì 20 Agosto alle ore 20.30 nei giardini della Villa Bonsignore, ultimo incontro della rassegna “Aspettando il premio”. Sergio...

Enna – L'acqua non c'è: protestano gli abitanti delle contrade di Pergusa

 Enna – L'acqua non c'è: protestano gli abitanti delle contrade di Pergusa

  Un problema si rinnova ogni estate e anche in inverno si registrano molti diagi. Stiamo parlando degli abitanti delle contrade...

Valguarnera (En) - Danneggiano interno di una scuola: denunciati cinque minorenni

Valguarnera (En) - Danneggiano interno di una scuola: denunciati cinque minorenni

I militari della Stazione Carabinieri di Valguarnera, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura...

Palermo - Teatro Massimo: la Consulta delle Culture plaude alla riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente

Palermo - Teatro Massimo: la Consulta delle Culture plaude alla riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente

La Consulta delle Culture di Palermo esprime il suo compiacimento per la riconferma di Francesco Giambrone come Sovrintendente del Teatro...