Riceviamo e Pubblichiamo

DEDALOMULTIMEDIA

Venerdì, 23 Febbraio 2024

 1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 16 26 FEBBRAIO

Banner Dedalo 1000X200


 

Interrogazione a risposta in Commissione dell'on. Maria Stefania Marino in merito alla stazione ferroviaria di EnnaStefania Marino

"Al ministro dei trasporti e delle infrastrutture Per sapere

premesso che presso la stazione ferroviaria di Enna sostano i treni locali e quelli rapidi che collegano Palermo e Catania a Siracusa e Caltanissetta. Il suo utilizzo è comunque limitato in quanto la stazione è situata fuori dalle aree urbane trovandosi a circa 5 Km da Enna alta e 4 km da Enna bassa; 

la Banca europea per gli investimenti ha destinato 3,4 miliardi di euro per il raddoppio ferroviario della Catania-Palermo. Una parte significativa del finanziamento verrà destinata per realizzare la stazione ferroviaria Nuova Enna in contrada Calderari a circo 12 km dal centro abitato di Enna. Una stazione difficilmente attrattiva , ubicata in un sito rurale che imporrebbe collegamento con le due aree distinte di Enna Alta e Enna bassa;
non prevedere una stazione ad enna in area urbana in occasione della dorsale ferroviaria siciliana appare un'occasione mancata per la città e per il suo sviluppo;
serrato, nel corso degli ultimi anni , è risultato il confronto tra le istituzioni locali e autorevoli centri di ricerca al fine di individuare una soluzione alternativa in grado di collegare in tempi brevi la città di Enna e la nuova infrastruttura ferroviaria;
se il Ministro interrogato sia a conoscenza di quanto descritto in premessa e se intenda attivarsi per convocare in tempi rapidi un tavolo di confronto con RFI, Anas , Regione Sicilia, Citta di Enna e i rappresentanti della comunità scientifica universitaria locale al fine di valutare un progetto utile, sostenibile e produttivo relativo alla stazione ferroviaria di Enna da inserire nel nuovo sistema ferroviario veloce Palermo - Catania - Messina."

Marino Maria Stefania

Commenti offerti da CComment