Riceviamo e Pubblichiamo

DEDALOMULTIMEDIA

Martedì, 27 Settembre 2022

1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 23 SETTEMBRE 3 OTTOBRE

 

Rieccoci!pd

Come ogni competizione elettorale si torna a parlare di sistema politico – clientelare. Ieri durante la chiusura della campagna elettorale del Partito Democratico, il nostro Segretario Provinciale Vittorio Di Gangi, ha ricordato che già due anni fa al termine dell’esperienza della prima giunta Dipietro ci trovammo difronte allo stesso sistema di gestione clientelare del consenso, denunciammo, insieme ai nostri consiglieri comunali, i fatti agli organi competenti.

Il rischio oggi è quello che lo stesso sistema politico – clientelare tipico dell’allora “Sistema Montante” si stia riproponendo e ripresentando, sotto nuovi e vecchi volti.  

Restiamo fiduciosi nel ruolo della magistratura.

Noi ci presentiamo agli elettori con candidature lontano anni luce da un sistema del genere, che hanno a cuore le sorti del nostro territorio e lo sviluppo virtuoso dello stesso.

Anche ieri sera una sala gremita di giovani e non solo, ci rende consapevoli di aver imboccato la strada giusta. I temi centrali restano i giovani e l’impegno di portare avanti una politica attrattiva che miri a farli restare nella nostra terra, investendo sulle competenze e i sui saperi. Una politica che deve andare incontro alle imprese che oggi si vedono tartassate da costi non più sostenibili, la viabilità delle aree interne dell’isola, l’accesso al lavoro, gli investimenti mirati su un’agricoltura innovativa, le energie rinnovabili, una gestione virtuosa del rifiuto non riciclabile, la realizzazione di sistemi di trasporto che possano interconnettere tutte le realtà siciliane e che facciano sfruttare al nostro territorio il ruolo logistico naturale che ricopre.

Il voto al Partito Democratico è un voto per il territorio e un voto per le future generazioni.

Il voto per Caterina Chinnici Presidente della Regione Siciliana è un voto per la Sicilia.

Francesco Rampello

Segretario Cittadino PD Enna

Commenti offerti da CComment