Redazionale

DEDALOMULTIMEDIA

Lunedì, 03 Ottobre 2022

1000X200px SUPERSTORE IPERSTORE 23 SETTEMBRE 3 OTTOBRE

 

La difficile e complicata guerra in Ucraina, scatenata da Putin, da Putin e i suoi generali, non dal popolo russo, sta coinvolgendo tutto il mondo. L’Occidente sta sostenendo il governo ucraino con armi di tutti i tipi. Ma c’è anche un altro tipo di sostegno che ha la sua forza e la sua efficacia: laukraine war 789 solidarietà.

Ogni popolo europeo sta facendo la sua parte, l’Unione Europea sta mettendo a disposizione soldi e tutto quello che è necessario per alleviare le difficoltà gravissime in cui si trova il popolo ucraino bombardato giorno e notte.

Preghiere, fiaccolate, cortei, monumenti illuminati blu e giallo: sono tantissime le iniziative. Ma la solidarietà da sola non basta, occorre una forte e massiccia mobilitazione: In Ucraina occorrono urgentemente Kit di pronto soccorso, medicinali come antibiotici, antidolorifici, sangue, coperte e derrate alimentari.

Per stare vicino ad un popolo aggredito e massacrato bisognare dare di più, più di quanto possiamo immaginare e non c’è tempo da perdere. Tante organizzazioni si stanno muovendo anche in Sicilia e qualcuna anche ad Enna (La Luciano Lama) che da lunedì apre le porte per raccogliere di tutto con un camion in partenza per l’Ucraina.

Ma è necessario fare di più; tutte le associazioni presenti nel territorio devono organizzarsi e organizzare le donazioni della gente. È troppo importante non perdere tempo e vedere il da farsi.

Per quanto ci riguarda stiamo facendo da cassa di risonanza per tutte quelle iniziative pro-Ucraina; qualunque notizia, piccola o grande che sia, la stiamo mettendo in rete e le stiamo condividendo con tutti. Organizzarsi in fretta e donare in fretta: questo deve essere l’imperativo per ognuno di noi.

Massimo Castagna

Commenti offerti da CComment