Redazionale

DEDALOMULTIMEDIA

Sabato, 25 Giugno 2022

 

dunarea banner 2021

 

prima pagina dedalo

I numerosi anni di attività ci inducono a fare un resoconto storico che è soprattutto una riflessione sul ruolo esercitato da Dedalo, in un periodo di grandi cambiamenti ed innovazioni. Una riflessione che ci proietta, inevitabilmente, al futuro, nella continua ricerca di sintonizzare il servizio rivolto ai cittadini con la loro voglia di partecipare alla vita sociale e politica nella propria città. Consapevoli che è necessario garantire, quale priorità sperimentata già, nel corso degli anni, l’esercizio delle libertà di espressione e di opinione, mediante l’ascolto, il confronto e la coesistenza pacifica delle differenti e molteplici posizioni.

Vent’anni fa Massimo Castagna capì che i cittadini esigevano una maggiore ed approfondita informazione e che i quotidiani delle testate giornalistiche regionali non bastavano più.

I cittadini esprimevano un nuovo protagonismo basato sull’esigenza di una immediatezza della comunicazione interpersonale, da arricchire con opinioni, giudizi, critiche, accuse, consigli e richieste. In città l’informazione correva sempre più veloce e con diverse modalità, la fitta rete di relazioni rendeva esplicita una realtà prima sommersa o poco evidente. Una gran fame di dettagli, quasi a rasentare una curiosità morbosa che in tempi più recenti ha trovato nei social nuove modalità di comunicazione con sviluppi prima non prevedibili. Dedalo ha cercato di farsi interprete di informazione su notizie locali di diversa natura: dalle attività degli enti locali, della Pubblica Amministrazione Regionale e locale, della sanità, della scuola, della università, delle attività produttive, delle categorie di rappresentanza sindacale, dei lavoratori e delle imprese alla cronaca nera. Dallo sport alle attività delle associazioni culturali, artistiche, ambientalistiche, giovanili, volontariato. Dagli eventi culturali, teatrali, musicali…….

Di pari passo con le innovazioni tecnologiche, digitali e del mondo dei media social, Dedalo è passato dalla versione cartacea al sito web, utilizzando tutte le opportunità offerte da una comunicazione digitale, sempre più interattiva. Una vera rivoluzione gestita con passione e determinazione con tanti aspiranti giornalisti che dopo il previsto tirocinio hanno fatto richiesta di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti. Tanti i collaboratori in venti anni, tante le storie umane e professionali. Una vera scuola di vita e di pluralismo ove l’autonomia è stata sempre garantita per promuovere l’emersione dei vari talenti personali e per rafforzare la responsabilità e la capacità gestionale della redazione.

Il nostro motto è essere “liberi e credibili, sempre”.

Per l’occasione di questo ventennale abbiamo raccolto in una “pagina web dedicata” tante opinioni e contributi con video ed interviste, anche, tanti auguri ed incitamenti che accogliamo con grande piacere, per intraprendere, tutti insieme, le nuove sfide epocali del post pandemia, delle emergenze climatiche e del rafforzamento della democrazia liberale. In un contesto globalizzato la nostra comunità locale e regionale deve esercitare un ruolo ancor più attivo, con nuovi obiettivi di sviluppo e di emancipazione.

Da Enna e dalla Sicilia possiamo superare le ricorrenti debolezze, infarcite di solitudine e vittimismo, senso di impotenza ed incapacità a costruire una società più solidale e fraterna. Noi siamo convinti che possiamo continuare, con ambizioni di miglioramento, a favorire processi di cittadinanza attiva, basati sulla partecipazione, sul dialogo, sulle libertà ed i diritti civili.

Con questo proposito Dedalo conferma il proprio impegno per supportare tutti i fermenti e le testimonianze reali che favoriscono la socialità e la crescita civile e democratica delle nostre comunità.

Grazie di vero cuore!

https://dedalomultimedia.it/20-anni-dedalo.html

Gaetano Mellia

Commenti offerti da CComment