Redazionale

DEDALOMULTIMEDIA

Mercoledì, 22 Settembre 2021

dunarea banner 2021

 

Ancora pochi giorni e sapremo quali scelte saranno operate per il rinnovo della Presidenza del Consorzio Ente Autodromo di Pergusa. IlPergusa Comune di Enna con gli altri soci del Consorzio stabiliranno se garantire la continuità del lavoro svolto da Mario Sgrò o sceglieranno di cambiare, puntando su un’altra persona ritenuta idonea per continuare nell’opera di rilancio delle attività del circuito. La presidenza di Mario Sgrò è stata unanimemente riconosciuta per avere avviato il rilancio dell’autodromo, dapprima con il rifacimento della pista e di tutta la logistica e poi con la organizzazione di eventi automobilistici di alta qualità. Con la sua solita passione e dedizione e sostenuto dal suo staff ennese, è stato capace di riportare in auge l’autodromo di Pergusa.

I programmi di Sgrò hanno sempre rivolto l’attenzione al futuro con una visione che tutti hanno condiviso. Quasi un sogno ricorrente di stagioni sportive, sempre più qualificate di livello nazionale ed internazionale. Un sogno che merita di essere la cornice di una realtà che si compie con la partecipazione e l’incoraggiamento di una comunità interessata al destino dello sport e di Pergusa. Aspettative che meritano una riconferma di credito nei confronti di una gestione che non può essere compromessa. Quindi sarebbe necessario garantire la continuità di un lavoro intrapreso, nell’interesse di tutti.

Qualunque altra ipotesi che vedrebbe dare la presidenza del Consorzio a soggetti non ennesi di dubbia professionalità sarebbe l’ennesimo sfregio che la politica vuole fare a questo territorio.  Tocca ora al primo cittadino di Enna mettere a tacere voci più o meno ricorrenti di sovvertimenti, sicuramente scollegati da criteri di alta professionalità e competenza sportiva.

Massimo Castagna

Commenta (0 Commenti)