Proteste.doc.com.it
DEDALOMULTIMEDIA
23-02-19

Quando si parla di sanità si sa che ci si riferisce ad un mondo estremamente vasto e i servizi erogati o da erogare sono laboratorio analisimolteplici. Non ci eravamo mai occupati di assistenza spacialistica fornita dai centri convenzionati estermi ai quali l'asp si appoggia per tentare di soddisfare al meglio la domanda di buona salute.

Le strutture del Comparto degli accreditati Convenzionati Esterni sono n.27 tra laboratori di analisi, studi di radiologia, di odontoiatria e di dermatologia (tutte strutture accreditate e convenzionate per offrire prestazioni nelle varie branche) e soggette ad un contratto annuale di budget di spesa a cui bisogna attenersi.

Oltre al cosiddetto “Tetto di Spesa/Produzione” delle prestazioni, corrisponde ovviamente anche una modalità di pagamento delle prestazioni da parte dell’ASP, secondo la quale le fatture emesse dalle strutture dovrebbero essere liquidate e pagate entro 60 giorni dalla presentazione dei rendiconti e dall’emissione delle fatture.

Questo nella normalità, ma siccome all'asp 4 sembra tutto una continua emergenza, accade pure che i 27 centri convenzionati non ricevono la liquidazione delle spettanze dallo scorso giugno e non si tratta certo di pochi euro, perché i centri convenzionati esterni devono pur pagare fornitori, personale, utenze e quant'altro.

Più volte la mancata regolarità nei pagamenti sarebbe stata evidenziata da parte della U.O.C. Assistenza Specialistica ai Dirigenti dell’A.S.P. E qui il solito ritornello della mancanza di personale che ovviamente non giustifica in nessun modo il ritardo nei pagamenti.

Di storie simili nel mondo della sanità ne raccontiamo spesso e quello lascia sbigottiti è che questi disservizi continuano e chi preposto a fare il proprio dovere sembra dormire sonni tranquilli, come se il problema non lo riguardasse.

Massimo Castagna

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Dalle critiche alle esagerazioni, per un semplice semaforo!

Dalle critiche alle esagerazioni, per un semplice semaforo!

E' bastato un semplice semaforo per passare dalle critiche alle esagerazioni. Gli ultimi giorni ennesi sono stati caratterizzati da un...

E se i bus navetta gratuiti partissero anche da Enna Bassa?

E se i bus navetta gratuiti partissero anche da Enna Bassa?

La rivoluzione del traffico e dei parcheggi nella città di Enna continua con l’installazione di nuove macchinette per il parcheggio,...

Quando una fermata bus a Sant’Agostino?

Quando una fermata bus a Sant’Agostino?

Si è appena conclusa la raccolta firme, ad opera di 156 residenti della zona Sant’Agostino di Enna, per l’istituzione di...

Quelle perdite di chi sono e cosa sono?

Quelle perdite di chi sono e cosa sono?

“È passato un anno e ancora oggi non si sa se deve intervenire il Comune di Enna o la società AcquaEnna....