Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
26-04-19

dunarea 2019 2020

La segreteria generale provinciale Fials unitamente alla propria componente RSU in riferimento alla diatriba tra ospedale ennale Giunte Comunali per due disposizioni di servizio emanate dal Management aziendale dell' ASP ENNA, con l'intervento campanilistico di una O.S., esprime forte preoccupazione per i toni assunti ed il malessere creatosi. 

Il quanto produce nocumento sia ai Cittadini bisognosi di servizi sanitari che ai Lavoratori a cui viene a mancare la tranquillità operativa già a repentaglio per la grave carenza organica.

Invece, come dimostrato dalla scrivente negli anni, l' Azienda é unica e sola ed é chiamata a rispondere ai bisogni di salute di tutti i Cittadini della provincia ed anche di fuori provincia senza alcuna discriminazione. Anzi, consiglieremmo al Management Aziendale di adottare una politica sanitaria che strategicamente  mantenga i Livelli Essenziali dell'Assistenza, evitando quindi l'interruzione dei pubblici servizi, tenendo conto della difficile viabilità nella zona nord della provincia, e quindi auspicabile l'adozione strategica di un piano per far si che diminuisca la grande migrazione sanitaria, fornendo come di dovere servizi efficaci a tutta la Popolazione.

Sottolineando che, l'innesco di lotte fratricide come strategia di governance sono deleterie per l'intera Azienda, fanno perdere fiducia e credibilità. 

Pertanto ci dissociamo, da quanto espresso nei giorni precedenti per mezzo stampa, dalla Giunta, dal Consiglio Comunale di Enna, nonché dalla organizzazione sindacale interessata nel merito, e ribadiamo che Noi saremo attenti osservatori e ci troveremo sempre al fianco di chi, nell'espletamento delle proprie funzioni, sarà chiamato a garantire a chiunque  il sacrosanto diritto alla Salute, perché dal nostro punto di vista, non esistono Cittadini e Lavoratori di serie A e di serie B.

Il Segretario Generale Fials Enna

Mancuso Prizzitano Salvatore

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

-3 #3 Marchese del Grillo 2018-11-25 09:50
L’idea dei politici/medici (o medici/politici ) di Enna è che la sanità ennese si identifichi e si esaurisca tutta nell’ospedale di Enna. E che gli altri abitanti della provincia , che non hanno tali nobili “natali”, non sono degni di assistenza, a meno che non si rechino nella “nobile” struttura ennese. Per la serie… “Perché io so e voi non siete un …” .
Inoltre si scordano che , nel piano della rete ospedaliera siciliana, anche gli ospedali di base sono tenuti ad assicurare sia l’emergenza che l’urgenza.
Citazione
+3 #2 politico 2018-11-24 22:50
Veramente le cose non stanno come dice lei..Noi facciamo attività polico sociale ed abbbiamo chiesto di garantire le emergenze e non di fare politica sindacale come si vede dalla stampa fra voi.
Lo sanno tuttti che la chirrgia a nicosia non opera di notte e forse nemmeno il pomeriggio .
Il problema dell'ospedale non sono i due radiologi, cerchiamo di fare una amalisi peculiare che la gente sa e vede.
Citazione
-4 #1 Paolo 2018-11-24 15:14
Ben detto !
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

I lavori al Viale Diaz con il maltempo rischiano di essere vanificati

I lavori al Viale Diaz con il maltempo rischiano di essere vanificati

Nelle ultime settimane sono pervenute a mezzo stampa diverse iniziative volte a potenziare e riqualificare il centro storico della città...

Europee: dalla parte dell’umanità e non dalla parte dell’odio

Europee: dalla parte dell’umanità e non dalla parte dell’odio

Il 26 Maggio si vota per le elezioni europee, che, molti hanno definito le elezioni più importanti degli ultimi dieci...

Sostenibilità in che senso?

Sostenibilità in che senso?

Le scriventi associazioni, grate dell’invito pervenuto da Codesto Comitato per la partecipazione alla manifestazione di cui all’oggetto, nel declinare lo...

La lingua italiana e il dialetto ennese

 La lingua italiana e il dialetto ennese

Da diverso tempo viene usata la lingua inglese in ogni settore, sopratutto in politica, dove, non solo quando parlano in...