Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
17-01-21

Da qualche giorno assistiamo ad una vicenda che definirla surreale è riduttivo.rampello

L’amministrazione comunale tramite il sito istituzionale dell’ente, Lunedì 11 Gennaio 2021, pubblica un avviso dove informa che due scuole materne comunali, Rodari e Fontanazza, cesseranno di erogare il servizio, invitando contestualmente le famiglie ad iscrivere i loro bambini presso le scuole statali.

Da un approfondimento pare che la scelta sia dettata da una razionalizzazione delle risorse da destinare agli asili nido comunali, come se si potesse trattare l’educazione e la formazione delle future generazioni come una normale posta di bilancio.

Il provvedimento risulta incomprensibile, sia politicamente che eticamente, specialmente in un momento in cui le casse comunali sono floride e in un momento storico dove la salvaguardia sanitaria è prioritaria, sicuramente la chiusura dei plessi oltre che creare un problema di qualità formativa rischia di creare un sopraffollamento delle aule, non garantendo un adeguato distanziamento sociale. Inoltre, lo stesso provvedimento, va a cozzare con quando previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che individua tra le politiche di miglioramento delle infrastrutture sociali, il potenziamento dei servizi di asilo per la prima infanzia.

Nell’ultimo mese abbiamo assistito a provvedimenti amministrativi che da un lato mirano ad aumentare in maniera discutibile i costi della politica (modifica dell’articolo 39 dello statuto comunale del 22 Dicembre 2020) aumentando di fatto la dotazione assessoriale da 8 a 9 e dall’altro a un taglio indiscriminato dei servizi essenziali.

In qualità di Segretario del Circolo di Enna Bassa del Partito Democratico, non posso che prendere atto della politica messa in campo dall’amministrazione, più attenta ad quadratura elettorale e assolutamente lontana dai bisogno dei cittadini.

A garanzia di tutta la collettività valuteremo l’azione politica più idonea da portare nelle sedi istituzionali per scongiurare la chiusura dei due plessi.

Francesco Rampello

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

0 #1 Alfio Marazzotta 2021-01-14 20:03
Qualcuno spieghi a Rampello che si chiamano "voci" non "posta" di bilancio...

Qualcuno spieghi a Rampello che se "le casse comunali sono floride" si deve alla giunta comunale uscente. Per questo motivo, se vanno prese delle decisioni, alla luce de "le casse comunali sono floride" è giusto che queste vengano stabilite da chi ha portato la "floridità" tra le "poste" di bilancio.

Qualcuno spieghi a Rampello che non si può amministrare una città basandosi sul "e poi vediamo, intanto spendiamo" tipica del PD di cui lui fa parte.
Non fa bene alla città e non fa bene nemmeno al PD, visti i bei risultati elettorali alle ultime comunali.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Che sfruttamento per i tirocinanti dell’avviso 22 della Regione Sicilia!

Che sfruttamento per i tirocinanti dell’avviso 22 della Regione Sicilia!

Egregio Direttore, sono Oreste Lauria, tirocinante e portavoce dell'avviso 22 della Regione Sicilia. Le racconto l'intricata situazione da mandati a casa non...

Opposizione - Scuole chiuse: la responsabilità è dell’intero Governo della città

Opposizione - Scuole chiuse: la responsabilità è dell’intero Governo della città

  La chiusura degli asili continua a suscitare stupore sia fra la gente che nelle forze politiche di minoranza, mentre Assessore...

La Fp Cgil Enna dissente sulla chiusura delle scuole materne

La Fp Cgil Enna dissente sulla chiusura delle scuole materne

La Fp Cgil Enna dissente dalla decisione insensata dell’Amministrazione di chiusura delle scuole materne, comunicata come informazione alle OO.SS. lo...

Enna - I giovani democratici chiedono spiegazioni sulla frettolosa chiusura delle scuole materne

Enna - I giovani democratici chiedono spiegazioni sulla frettolosa chiusura delle scuole materne

Autorevoli esponenti della maggioranza ennese stanno spasmodicamente cercando ogni argomento possibile pur di nascondere i fatti sotto terra. Con una pessima...