Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
25-10-20

 

Signor Direttore, 

il suo autorevole giornale ha ospitato una nota della UIL FPL ennese nella quale si lamentano anomalie francesco iudicanelle nomine dei primari e non solo. 

Vorrei approfittare della sua cortese ospitalità, della quale la ringrazio, per chiarire come, in realtà stanno le cose.  

Nessun mancato riscontro?  Le allego la nota con la quale abbiamo risposto alla Regione Siciliana in data 16 settembre  alla richiesta di chiarimenti dell'11 agosto. In tale nota abbiamo reso evidente la assoluta linearità, legittimità e trasparenza della nomina del sostituto dell'incarico di direttore della U.O.C. di Farmacia. 

La UIL afferma che per partecipare ad una selezione di primario occorrono sette anni di servizio nella disciplina resi  nel SSN pubblico? La UIL, stavolta, ha ragione. La Commissione che esamina i titoli ha ritenuto che i nove anni nella disciplina prestati nell'ASP di Siracusa dalla candidata sotto osservazione della UIL potessero bastare ed essere ben più del minimo richiesto di sette. Se la UIL ritiene di no, che nove  sono meno di sette, o che l'ASP di Siracusa non sia una Azienda Pubblica, provi a ripassare le tabelline o a fare un approfondimento. 

Ed ancora. Noi sappiamo che il periodo di prova vale solo per i dipendenti alla loro prima assunzione e non per i primari. Come sappiamo che la norma di una anzianità nel ruolo di Primario di almeno 5 anni per essere nominati direttori di Dipartimento è espressamente prevista solo per i Dipartimenti di Prevenzione, non per gli altri Dipartimenti. E, dunque, costituisce norma speciale. 

Dopo la segnalazione della UIL, con umiltà, abbiamo cercato se anche per i Dipartimenti non di Prevenzione fosse prevista tale regola, ma non l'abbiamo trovata. E siccome sappiamo che le norme speciali non possono essere applicate per analogia e che, dunque, chiunque fosse nominato direttore di una U.O. di un Dipartimento diverso dal quello di Prevenzione, può essere nominato sin dal primo giorno Direttore del Dipartimento cui appartiene. E, dunque, la nomina del dott. Di Maggio (peraltro a sostituto, essendo il titolare il dott. Cassarà, in aspettativa anche da quel ruolo essendo stato nominato Direttore Sanitario Aziendale) è perfettamente legittima e, a nostro avviso, anche opportuna e doverosa per non lasciare acefalo il Dipartimento. 

Ed ancora. Sui turni di prestazioni aggiuntive. Riconoscerà la UIL che è storia vecchia, troppo vecchia ed io riconosco che è insopportabile che l'Azienda debba sostenere una spesa annuale di oltre due milioni di euro per attività che dovrebbero essere ordinariamente garantite dal personale dipendente e a minori costi. 

Una soluzione sarebbe ridurre le prestazioni e negare l'accesso al diritto alla salute di ampie fasce di popolazione. Non è la nostra soluzione e neanche quella della UIL, immagino. Ed è per questo che a Leonforte non accade più, come nel passato era solito accadesse, che ci siano turni di Radiologia che rimangono scoperti, anche se questo comporta una maggiore spesa. L'altra è quella di assumere il personale e fare in modo che non ci sia più bisogno di prestazioni aggiuntive. E' quello che stiamo facendo. Con l'assunzione definitiva di dieci radiologi  - mai visti da queste parti tanti radiologi! -   di cui due andranno a breve a Leonforte, non ci saranno più in quell'Ospedale prestazioni aggiuntive di radiologia. Neanche una. La UIL, sindacato riformista, dovrebbe sapere che le cose si aggiustano per avanzamenti progressivi e non con la bacchetta magica dei rivoluzionari. E dovrebbe riconoscere che l'attuale management ha ridotto la spesa per le prestazioni aggiuntive  - non l'ha creata e neanche aggravata, anzi l'ha diminuita -  e che ha determinato le condizioni perché nel prossimo futuro si azzeri. 

Questi i fatti, non presunti, ma reali. 

Quanto al confronto partecipativo e collaborativo nel quale la UIL dice di avere sempre creduto, noi non ci siamo mai tirati indietro e non lo faremo nel futuro. Neanche con la UIL. Anzi lo abbiamo sempre sollecitato, chiedendo solo che esso si fondasse non sul chiacchiericcio, non sulla sola presunzione di fatti o su sospetti, infondati anche quando nascenti da buona fede e ignoranza dei fatti, che generano solo veleni, denunce pubbliche ingiustificate, disaffezione, delegittimazione ed allontanano i cittadini dalle nostre istituzioni, penalizzando tutto intero il territorio. 

Infine, un suggerimento a proposito della proposta di commissariamento dell'Ufficio del personale della nostra Azienda. La faccia, la UIL tale proposta, ma suggerendo che sia il nostro Direttore del Personale ad essere nominato Commissario in altre Azienda, dato che la sua competenza, serietà, impermeabilità, trasparenza, efficienza, capacità di sacrificio, è garanzia di buon governo, tanto che altre Aziende ce lo hanno chiesto in prestito! 

 

Francesco Iudica

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

0 #2 Mario 2020-10-15 21:17
Ma perché si lamenta solo la UIL ? Ci sono tante sigle sindacali
Citazione
+4 #1 Mario 2020-10-15 01:46
La UIL è un sindacato molto competente ,sulla copertura dei turni a Leonforte hanno ragione e lo sanno tutti ,sugli altri punti sapranno dire la loro sicuramente conoscendoli. .
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

“Ricordi di Sicilia “ : Quando Morena mi aggiustava il nodo alla cravatta

“Ricordi di Sicilia “ : Quando Morena mi aggiustava il nodo alla cravatta

                               Ragazzini vestiti da uomini eravamo. Alle...

24 ottobre Giornata internazionale delle Nazioni Unite

24 ottobre Giornata internazionale delle Nazioni Unite

Il 24 ottobre ricorre la Giornata internazionale delle Nazioni Unite. In tale giorno nel lontano 1945 entrò in vigore lo...

Movimento Unito Dipendenti 118: stato di agitazione di tutto il personale della Seus Scpa

Movimento Unito Dipendenti 118: stato di agitazione di tutto il personale della Seus Scpa

Prendiamo atto dagli organi di stampa, con immensa delusione, che non vi sarebbe copertura economica per la Legge Regionale numero...

Scuola: sospendere il concorso per l’immissione in ruolo del corpo docente precario

Scuola: sospendere il concorso per l’immissione in ruolo del corpo docente precario

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani, a meno di 24 ore dall’avvio della procedura straordinaria per...