Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
08-08-20

dunarea de jos 2020


Ieri, Festa Patronale, si è registrata una forte presenza di automobili nel centro storico, che ha reso traffico centro storicoquasi impossibile per i cittadini appiedati di farsi una bella passeggiata, nel rispetto delle norme anti-COVID. Era prevedibile che pur non essendoci la consueta processione , i cittadini sarebbero comunque usciti per omaggiare la Patrona. L'amministrazione comunale non ha neanche minimamente pensato una chiusura del transito dalla "Balata". Morale della favola... chi avesse voluto camminare a piedi  ha indossato la mascherina non solo a protezione Covid ma anche per evitare di respirare lo C02 prodotto da una fila interminabile di macchine lungo la via Roma( dalla Ballata a San Giuseppe  , prima , per poi liberarlo fino al Castello ).  Bello, bellissimo vedere finalmente le attività commerciali animate, ma altrettanto triste vedere come l'amministrazione non ha  messo in pratica una minima chiusura del Centro storico , scelta  agognata da  5 anni, almeno durante giornate così importanti per la nostra città , ma solo rimasta un  progetto per le elezioni ( di cui sicuramente uscirà lo scheletro anche per quelle di ottobre 2020).

Diamo Lustro alla scelta di arricchire il centro storico  con le bellissime PANCHINE, ma le scelte non sono coerenti, pertanto i cittadini sono stati più comodamente seduti in macchina.

Rimaniamo basiti ,inoltre,  di  come, al di là della pandemia, l'amministrazione non abbia preso una decisione fortemente  POLITICA ( parola ormai sconosciuta ), magari  adottando  un piano strategico, per traslare  la nostra Patrona nella Chiesa di Montesalvo, dove anche in quella zona le attività commerciali, avrebbero potuto lavorare soprattutto dopo il periodo di lockdown. L'indotto commerciale che gira attorno alla festa Patronale ( lungi da noi immischiare SACRO E PROFANO), avrebbe fatto beneficiare anche i commercianti della ZONA MONTE! Ma dato che la politica impone SCELTE TROPPO CORAGGIOSE in vista della Campagna Elettorale, meglio lasciare lo STATUS QUO!!!

E poi si parla di rilanciare il commercio nella Nostra Citta'!!!

Noi come associazione di categoria , al di la dei colori politici , auspichiamo CONCRETEZZA e CELERITÀ nelle azioni a sostegno di tutto il  comparto Commerciale , presente nelle  diverse zone del territorio, qualunque sia la GOVERNANCE locale anche negli anni a seguire.

Il Presidente Provinciale Cidec (Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti)

Massimo Petrone

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Enna – Covid 19 - Lega: “Il nostro comune è a rischio contaminazione”

Enna – Covid 19 - Lega: “Il nostro comune è a rischio contaminazione”

“Il crescente numero di positivi al Covid 19, tra gli ospiti di un centro di accoglienza di Enna, è la...

Contributi straordinari alle imprese: CNA, Confcommercio, Confartigianato a confronto con il PD

Contributi straordinari alle imprese: CNA, Confcommercio, Confartigianato a confronto con il PD

Particolarmente interessante e proficuo l’incontro avvenuto ieri pomeriggio presso la sede del Partito Democratico alla presenza delle associazioni di categoria...

Ong Lama: “Lavorare tutti per il bene dell’Associazione”

Ong Lama: “Lavorare tutti per il bene dell’Associazione”

  Corre l'obbligo fare chiarezza ln relazione alle notizie apparse su organi di stampa locali circa il mutamento degli organi rappresentativi...

Gloria - Abbiamo fatto tutto nell’interesse della Città

Gloria - Abbiamo fatto tutto nell’interesse della Città

  “Ringrazio il capogruppo Timpanaro per l'assist, perché mi consente di dire che l'accelerazione nasce dalla ferma volontà di dare un...