Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
05-07-20

dunarea de jos 2020

Dopo la partecipata conferenza stampa di venerdì scorso, alla presenza dei vertici del partito, abbiamo consegnato le deleghe degli italia vivaassessori di Italia Viva nelle mani del Sindaco. Lo abbiamo fatto non solo per ragioni amministrative su cui torneremo in questi giorni, ma soprattutto per una questione politica: noi non possiamo stare in una coalizione in cui ci siano la Lega o rappresentanti di questo partito candidati nelle liste a sostegno di Maurizio Dipietro. Non ci possiamo stare nemmeno nell’alveo del “civismo”, perché pensiamo che quel percorso avrebbe comunque dovuto avere un recinto politico ben definito. Non è evidentemente un tema personale e neppure strettamente ideologico anche se, a chi ci dice di mettere da parte le ideologie, diciamo, con un sorriso, che solitamente questo è il consiglio di chi non ne ha, di ideologie. C’è un punto centrale però: abbiamo un’idea di città e di società che rende la nostra presenza all’interno della coalizione che attualmente governa la città, categoricamente incompatibile con quella dei rappresentanti della Lega. Noi siamo antropologicamente e orgogliosamente diversi da loro, e questa diversità non può essere mascherata da un civismo che ad oggi ci risulta essere soltanto uno strumento utile per nascondere delle operazioni che sono tutte politiche.

Su questo punto, per noi evidentemente dirimente, abbiamo chiesto al Sindaco di fare chiarezza, non soltanto nei nostri confronti, ma soprattutto nei confronti della città. Tale chiarezza, dopo mesi, non c’è mai stata e, alla luce di questo, riteniamo che sia arrivato il momento di costruire, in nome della coerenza di ciascuno di noi, un’altra strada. Siamo consapevoli che la strada da percorrere sia quella più difficile ma, con la stessa consapevolezza pensiamo sia quella più giusta. Da oggi navighiamo in mare aperto, convinti, per dirla con il filosofo, che non dipende dal marinaio che il vento soffi, ma dipende da lui spiegare le vele.

La corsa che affronteremo sarà ad ostacoli, ma la affrontiamo con coraggio e determinazione, disponibili a farla con tutti coloro i quali vorranno evitare che, ad Enna, torni a governare il centrodestra. Da oggi, Italia Viva, apre una nuova fase.

 

I Coordinatori provinciali di Italia Viva

Francesco Alloro e Carmela Madonia

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

-2 #2 mario russo 2020-06-24 17:21
Io sono contro salvini e lega pero' le prese in giro politiche non mi piacciono. IV ha salvato da un processo il sig. Salvini , da un anno si parla di levare il decreto Salvini ma non fate nulla . Forse perchè c'è un progetto politico nazionale se il cdx non arriva al 50 % ? Poi solo a Enna Vi puzza la lega? ad Agrigento? L'anno scorso non vi garbava colianni e griamaldi. La verità è che avete amministrato bene con dei buoni risultati ed ora cercate spazio politico. Come si puo' avere fiducia? Condannate il pd , condannate dipietro .... dove volete arrivare? Aspetto una risposta " politica ". Io voto m5s
Citazione
0 #1 Purpittuni 2020-06-24 16:13
Francesco vai avanti.
Questo sarà il tuo trampolino di lancio, hai una bellissima testa politica, una grande storia e un futuro promettente. Puoi trovare nel centro sinistra ennese degli interlocutori idonei, sia politicamente che dal punto di vista generazionale. Chi attacca te sul piano quasi personale, dimostra di essere terribilmente nervosa/o e inconcludente, una la dialettica per colpire più la persona che il politico. Hai centrato l'obiettivo, questi atteggiamenti lo dimostrano. Aspettati comunicati, come il famoso pane quotidiano, dei soliti Campanile, Contino, Colianni, Topolino, Paperino, i 7 nani ecc. Hai imboccato la strada giusta, sarà dura, attenzione alle manie di protagonismo di qualcuno a sinistra. Tieni la barra dritta, sii sintesi, oculato, grande osservatore, ascoltatore, saggio, paziente.
Forza compagni,all'er ta si deve andare avanti. E avanti andammo sempre con le nostre bandiere e intonandole tutte quelle nostre chimere in un giorno d'ottobre
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Contro i matrimoni precoci

Contro i matrimoni precoci

Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani intende portare all’attenzione di tutti il tragico fenomeno delle spose bambine...

Nuovo Statuto Ente Parco Floristella: basi per rilancio del sito di archeologia industriale

Nuovo Statuto Ente Parco Floristella: basi per rilancio del sito di archeologia industriale

  Con grande soddisfazione apprendiamo la notizia dell’approvazione, da parte della Giunta Regionale, del nuovo Statuto dell’“Ente Parco Minerario Floristella-Grottacalda”. Un...

Il post Covid-19 e la situazione economica nelle province della Sicilia centrale

Il post Covid-19 e la situazione economica nelle province della Sicilia centrale

  Il territorio di Agrigento, Caltanissetta ed Enna è caratterizzato da cronici ritardi che frenano il necessario processo di sviluppo. Oggi...

La processione del 2 Luglio sostituita dalla processione delle macchine nel centro storico

  La processione del 2 Luglio sostituita dalla processione delle macchine nel centro storico

Ieri, Festa Patronale, si è registrata una forte presenza di automobili nel centro storico, che ha reso quasi impossibile per...