Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
05-07-20

dunarea de jos 2020

 

Come avrete già appreso, nelle ultime settimane l'Ospedale Ferro-Branciforti-Capra di Leonforte è diventato oggetto di ospedale leonfortedibattito sia della politica locale, regionale e nazionale. Con l'apprezzamento globale della salute pubblica come un bene essenziale,

Ai commenti della senatrice Urania Papatheu alcune settimane fa, si aggiungono quelli delle Deputate regionali Elena Pagana e Luisa Lantieri, entrambi chiedendo alla Regione Sicilia di concedere al Ferro-Branciforti-Capra le risorse necessarie per funzionare nuovamente a regime.

Non ci vuole un grande sforzo ricordare tutte le traversie che l'ospedale di Leonforte ha attraversato; sottofinanziamento, mancanza di personale, mancanza di attrezzature, solo grazie a pochi valorosi e coraggiosi professionisti rimasti , ancora si può sperare ad un futuro. Paradossalmente la pandemia del Coronavirus ha fatto il miracolo, e grazie a questo terribile virus che il mondo politico, in tutti questi anni, latitante,e che non si è mai interessato adeguatamente, alla salute, parla come se avesse combattuto per la salute pubblica tutta la vita.

Diamo il benvenuto a queste Deputate che finalmente capiscono l'importanza di avere un ospedale di qualità, ma è impossibile non offendersi da questo tipo di atteggiamenti opportunistici. Oggi, stare dalla parte della salute pubblica garantisce un reddito politico, domani chissà...

 

Alfredo Vasta

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Commenti   

0 #1 papatheu 2020-06-15 17:06
Aspettative: diventare un ospedale perfettamente funzionante anche a seguito delle promesse di politici "pro tempore"
Realtà: ospedale boccheggiante funzionale solo per chi vi lavora. Nel contempo i rappresenti politici del comprensorio hanno favorito la mancata individuazione dello stesso come ospedale COVID del bacino sicilia centrale con l'ipotesi di legittimarsi per un futuro quale ospedale specialistico
Futuro: NESSUNO
Dite la verità ai vostri concittadini tanto le bugie elettorali hanno le gambe corte ....cortissime direi come le miserabili vite di minuscoli politici
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Nuovo Statuto Ente Parco Floristella: basi per rilancio del sito di archeologia industriale

Nuovo Statuto Ente Parco Floristella: basi per rilancio del sito di archeologia industriale

  Con grande soddisfazione apprendiamo la notizia dell’approvazione, da parte della Giunta Regionale, del nuovo Statuto dell’“Ente Parco Minerario Floristella-Grottacalda”. Un...

Il post Covid-19 e la situazione economica nelle province della Sicilia centrale

Il post Covid-19 e la situazione economica nelle province della Sicilia centrale

  Il territorio di Agrigento, Caltanissetta ed Enna è caratterizzato da cronici ritardi che frenano il necessario processo di sviluppo. Oggi...

La processione del 2 Luglio sostituita dalla processione delle macchine nel centro storico

  La processione del 2 Luglio sostituita dalla processione delle macchine nel centro storico

Ieri, Festa Patronale, si è registrata una forte presenza di automobili nel centro storico, che ha reso quasi impossibile per...

Enna – Paolo Gargaglione: Dipietro mi ha sempre boicottato

Enna – Paolo Gargaglione: Dipietro mi ha sempre boicottato

  La questione politica che è stata alla base delle dimissioni mie e dell’assessore Russo è ormai nota: il netto rifiuto...