Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
02-07-20

dunarea de jos 2020

Ancora una volta il giudice di pace di Enna, in data 15.05.2020 dà ragione ai cittadini che tramite l’associazione hanno impugnatoass consum l’inserimento in bolletta delle partite pregresse. Sono ormai passati cinque anni da quando l’associazione con un tour in tutte le realtà locali ha affermato che le partite pregresse ed il deposito cauzionale, per i vecchi utenti che avevano pagato lo stesso ai precedenti gestori del servizio (Comuni, EAS, ASEN e consorzi), inserite in bolletta da Acquaenna erano e restano illegittime, queste nostre affermazioni hanno avuto riscontro nelle sentenze dei giudici di pace di Enna che hanno visto soccombente il gestore del servizio idrico. In questa ennesima sentenza il giudice di pace si è espresso positivamente accogliendo tutti i rilievi dell’avvocato Ilaria Di Simone che da sempre segue l’associazione nei procedimenti relativi alle problematiche “acqua e rifiuti” con ricorsi anche in Cassazione sui rifiuti, definite positivamente per i cittadini. Nell’ultima sentenza sull’acqua possiamo dire che c’è stata una convergenza del giudice su ogni punto presentato con accoglimento in pieno delle motivazioni dei ricorrenti relativo alle partite pregresse, mentre sul deposito cauzionale c’è qualche divergenza che è elemento di analisi e valutazione. V’è da dire che in questa vicenda ricorsi su partite pregresse e depositi cauzionali la questione non si è chiusa considerato che alcuni appelli vengono rinviati continuamente da due anni. Tra sentenze ed appelli sembra che sempre più vi sia la necessità di una sentenza risolutoria della Suprema Corte che possa stabilire se ha ragione il gestore o la nostra associazione che continua a presentare ricorsi sul deposito cauzionale e partite pregresse ed ottenere sentenze del giudice di pace positive da cinque anni. Vi è da sottolineare che sulle partite pregresse alcuni tribunali della Sardegna, in seduta collegiale, hanno inibito al gestore Abbanoa S.P.A. l’inserimento delle così dette partite pregresse in bollette, comunque ripetiamo essere necessaria una definizione di questa diatriba partite pregresse si, partite pregresse no.  

         Pippo Bruno

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Salario accessorio 2017, 2018 e 2019 dipendenti Comune di Enna

Salario accessorio 2017, 2018 e 2019 dipendenti Comune di Enna

  La Fp Cgil per l’ennesima volta costretta dall’inefficienza dell’Amministrazione Dipietro a porre il problema della mancata corresponsione al personale dipendente...

Enna - Italia Viva: Appello a ritrovare l'unità

Enna - Italia Viva: Appello a ritrovare l'unità

Cari amici Emilia, Ezio, Giusy, Paolo e Salvina, solo pochi mesi fa abbiamo costituito il gruppo consiliare di IV, il...

Il commercio soffre: sospendere i tributi per l’anno 2020

Il commercio soffre: sospendere i tributi per l’anno 2020

  La campagna elettorale è iniziata e l’amministrazione Dipietro pensa a distribuire contributi economici ad associazioni più o meno vicine all’ente....

Enna - Commissione Speciale sui Concorsi: perchè non è stata aiutata a fare chiarezza?

Enna - Commissione Speciale sui Concorsi: perchè non è stata aiutata a fare chiarezza?

  Un percorso a ostacoli. Ecco cosa è stato il difficile lavoro della Commissione Speciale sui Concorsi. Sin dal primo momento...