Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
29-03-20

 

Il coronavirus ha posto la questione dei posti disponibili in casi di malattie infettive, e dei posti per la medicina intensiva. Si è visto sanitàche, non solo ad Enna, i posti sono insufficienti per soddisfare l’emergenza che stiamo vivendo. La politica ha determinato scelte che sono note a tutti e i vari tagli sulla sanità non fanno eccezione. La sanità costituisce un costo sociale, che non può essere soggetto a tagli come se fosse un’azienda economica, poiché è evidente che i costi sociali vanno sostenuti, in specie quelli per la salute pubblica. Sono diritti dei cittadini tutelati dalla Carta Costituzionale a cui non è ammessa alcuna deroga.

La sanità non può essere gestita dai politici con scelte lottizzate, perché dopo si scopre che nel caso di una pandemia, non ci sono posti disponibili per le malattie infettive e le cure in reparto intensivo.

La prova comprovata è dimostrata in questi giorni a causa del coronavirus, anche se i responsabili sanitari si sono attivati per fare fronte alle misure straordinarie, che risultano essere sempre insufficienti.

Nel futuro della sanità è necessario affrontare casi come quelli che stiamo vivendo,data la globalità dei rapporti, quindi sarà necessario predisporre misure strategiche di emergenza, al fine di assicurare la tutela della salute pubblica.

Tutto ciò deve essere compreso,anche perché le nomine esterne all’ambiente provinciale ha portato ad occupare posti con persone che sono fuori dalla provincia di Enna.

Non è mai successo una cosa del genere, ma per colpa di opere di servilismo oggi dobbiamo subire anche questo.

Il MPFE si batterà per cancellare questo neo feudalesimo che si è creato in questa provincia a discapito del bene comune e della salute dei cittadini.

Domenico Cutrona

Segretario Politico del M.P.F.E.

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Ricordare le vittime del Coronavirus

Ricordare le vittime del Coronavirus

  Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani invita il mondo della scuola ad aderire all’iniziativa promossa in data...

Codiv-19 - La Tecnosys Italia dona materiale di protezione all'Ospedale Umberto I

   Codiv-19 - La Tecnosys Italia dona materiale di protezione all'Ospedale Umberto I

  Noi di Tecnosys Italia, come tutte le altre aziende, stiamo vivendo con una certa apprensione questi giorni in cui il...

Nota dall’ Ordine delle Professioni Sanitarie Tecniche e Riabilitative

Nota dall’ Ordine delle Professioni Sanitarie Tecniche e Riabilitative

  Egregio Direttore, mi permetto di intervenire nella qualità di Presidente dell'Ordine delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione...

La ricerca della felicità è un diritto di tutti, anche in tempi di pandemia

La ricerca della felicità è un diritto di tutti, anche in tempi di pandemia

Alla ricerca della felicità è la frase che mi ha ispirato questo articolo. Felicità è il titolo della nuova poesia...