Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
01-10-20

dunarea de jos 2020

 

dario cardaci dedalo

 

La Fp Cgil Enna ritiene intollerabile quanto sta accadendo ai dipendenti del Comune di Enna ai quali non sono state palazzo comunale ennapagate le somme loro dovute di produttività per le prestazioni lavorative del saldo 2015 da ripartire ai sensi di legge, e degli anni 2017, 2018 e 2019. Una circostanza divenuta ormai insostenibile, che acuisce ulteriormente lo stato di profondo malessere e grave disagio avvertito dai dipendenti ai quali un sistema reso oltremodo complesso e farraginoso non riesce mai a garantire il pagamento delle spettanze loro dovute con evidente responsabilità della parte pubblica per i ritardi nelle procedure per la definizione della liquidazione della Produttività.

Per la Fp Cgil, si tratta di un trattamento incomprensibile ed immeritato, quello rivolto ai dipendenti del Comune di Enna che meritano considerazione e rispetto, non siamo disposti ad accettare giustificazioni di sorta per i presunti impedimenti tecnici e procedurali accampati dall’ apparato politico e amministrativo del Comune di Enna, nel tentativo di sfuggire all'indignazione dei lavoratori e alla legittima inquietudine avvertita dalle loro famiglie alle quali il ritardo accumulato reca forte pregiudizio economico, soprattutto in presenza di condizioni monoreddito o di inadeguate retribuzioni dei tanti dipendenti part-time.

La risposta è il silenzio da parte dell’Amministrazione Dipietro alle note che dalla Fp Cgil sono state da tempo inviate e indifferenza verso lo stato di disagio in cui versa il personale. ll sistema delle relazioni sindacali è lo strumento per costruire relazioni stabili tra enti e soggetti sindacali, improntate al dialogo nonchè alla prevenzione e risoluzione dei conflitti che L’Amministrazione Dipietro invece sembra cercare. La Fp Cgil continua a sostenere con convinzione le azioni legali promosse nelle singole vertenze, a garanzia del rispetto dei contratti, decisa, come sempre, a denunciare e a rilevare violazioni e irregolarità contrastando il mancato rispetto delle relazioni sindacali, per ultimo, ad esempio, la mancata convocazione della Fp Cgil al tavolo di contrattazione della dirigenza.

La Fp Cgil, in ragione della gravità di quanto rappresentato, chiede l’immediata liquidazione delle spettanze di produttività relative agli anni 2015, 2017, 2018 e 2019, conferma lo stato di agitazione già dichiarato e comunica che al permanere dell’attuale situazione si riserva di intraprendere le forme di lotta che si riterranno più opportune a tutela dei dipendenti.

A. Rubino segretario aziendale Fp Cgil Enna

G. Lavalle segretario generale Fp Cgil Enna

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

Fp Cgil: Comune Enna - Mancata liquidazione Produttività ennesima beffa a danno dei lavoratori

Fp Cgil: Comune Enna - Mancata liquidazione Produttività ennesima beffa a danno dei lavoratori

Nulla di nuovo sotto il sole sul fronte produttività anni 2017, 2018 e 2019 per il personale dipendente del Comune...

Enna - MutAzioni chiede chiarezza

Enna - MutAzioni chiede chiarezza

ATTO DI CHIAREZZA MutAzioni ha difficoltà a scrivervi.   MutAzioni preferisce “fare”, non parlare. In queste ore sono stati abbozzati decine e decine...

Barrafranca (EN) - Asso-Consum: Su bocciatura delibera IMU e TASI

Barrafranca (EN) - Asso-Consum: Su bocciatura delibera IMU e TASI

Come era facilmente prevedibile incominciano a giungere i primi provvedimenti della commissione tributaria sulla nullità della delibera n. 2 del...

2 ottobre Giornata Internazionale della Non Violenza

2 ottobre Giornata Internazionale della Non Violenza

Il 2 ottobre ricorre la Giornata internazionale della non violenza e come ogni anno il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina...