Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
23-02-20

 

Il piano di dimensionamento della rete scolastica siciliana annunciato dall’Assessore Lagalla penalizza, per l’ennesima Giuseppe Miccichè cgilvolta, la Provincia di Enna. Non possiamo essere d’accordo su una decisione che non ha visto coinvolte le parti sociali e che non ha tenuto conto del fenomeno dello spopolamento delle aree interne che colpisce tutti i settori produttivi.

Il dimensionamento scolastico è un atto talmente importante che non può essere relegato a un semplice procedimento amministrativo o burocratico; chiudere una Scuola o accorparla ad un’altra comporta ripercussioni, oltre che sul piano occupazionale, anche su quello sociale. La Scuola rappresenta un presidio, una presenza dello Stato in un territorio, un riferimento Istituzionale importante per gli studenti e per le loro famiglie.

Durante il tavolo tecnico le OO.SS. avevano sollevato le motivazioni per le quali veniva chiesto di non procedere al dimensionamento della rete scolastica per quest’anno, delle quali la Regione non ha tenuto conto.

La politica, ancora una volta, ha perso l’ennesima occasione di mettere in primo piano la grave situazione delle aree interne e se è pur vero che i parametri posti dal Ministero devono essere rispettati è anche vero che questi parametri andrebbero ridiscussi tenendo conto della situazione che vive il territorio della Provincia di Enna.

Sarebbe stato opportuno che l’Amministrazione accogliesse le istanze delle OO.SS. rinviando l’attuazione del dimensionamento scolastico e, allo stesso tempo, attivare un confronto con tutti gli attori coinvolti per una più approfondita discussione relativa a tematiche così importanti.

 

Giuseppe Miccichè

Segretario Generale Provinciale FLC CGIL Enna

 

 

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

In Sicilia le tariffe idriche fra le più alte d’italia a fronte di un servizio poco efficiente

In Sicilia le tariffe idriche fra le più alte d’italia a fronte di un servizio poco efficiente

Con la decisione del Tar di Palermo, che ha decretato l’illegittimità degli atti deliberativi con cui la Regione Sicilia fissava...

Forum acque e beni comuni su aggiornamento dei Piani d'Ambito.

Forum acque e beni comuni su aggiornamento dei Piani d'Ambito.

  Nella difformità delle gestioni siciliane in cui ogni provincia fa caso a sé, il fatto che l'Assessorato a...

La Provincia di Enna si spopola sempre di più: 173.619 abitanti nel 2008, 168.917 nel 2016

 La Provincia di Enna si spopola sempre di più: 173.619 abitanti nel 2008, 168.917 nel 2016

Il Sud Italia si sta svuotando sempre di più e questa tendenza non prospetta altro che una progressiva desertificazione di...

Giornata mondiale della giustizia sociale 2020

 Giornata mondiale della giustizia sociale 2020

Il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani celebra la Giornata mondiale della giustizia sociale del 20 febbraio...