Parliamone insieme
DEDALOMULTIMEDIA
23-02-20

Finalmente, dopo anni di calvario, volge al termine la questione dei 58 lavoratori che rischiavano di essere licenziati a causa del fallimento dell’ATO rifiuti e che non percepiscono lo stipendio da 2 anni.

Il Partito Democratico esprime soddisfazione per il risultato conseguito e ringrazia il nuovo Consiglio di Amministrazione della SRR, che in così poco tempo dal suo insediamento, ha offerto alla curatela fallimentare dell’ATO la proposta concreta per la soluzione dell’annosa questione. vittorio Di Gangi

Un ringraziamento va anche a tutti quei Sindaci che, con la loro presenza in Assemblea, dimostrando sensibilità e responsabilità, hanno approvato all’unanimità il Piano proposto dal CDA.

Adesso non bisogna fermarsi ed invitiamo la SRR ad far sì che si rendano operativi gli impianti comunali e d’ambito. Ciò contribuirà, dopo gli ottimi risultati conseguiti per la raccolta differenziata in tutti i Comuni della Provincia, a completare positivamente il ciclo dei rifiuti.

Avere funzionanti i Centri Comunali di Raccolta e l’impianto di compostaggio di Dittaino aiuterebbe notevolmente a conferire meno rifiuti in discarica, contribuirebbe a ricollocare delle unità lavorative, abbasserebbe i costi e non ultimo contribuirebbe a migliorare l’ambiente.

Particolare attenzione dovrà essere rivolta alla gestione della discarica di Cozzo Vuturo ed ai costi sostenuti dai nostri Comuni per il conferimento dei rifiuti. La Provincia di Enna ed in modo particolare i Comuni di Calascibetta ed Enna non possono subire il danno di avere nel loro territorio la discarica e la beffa di pagare lo stesso prezzo di conferimento.

Confido nell’impegno e nella determinazione del nuovo CDA affinché ciò si concretizzi rapidamente nell’interesse dell’intera comunità ennese.

Vittorio Di Gangi

Segretario Provinciale Partito Democratico

La Sezione “Parliamone Insieme” è riservata a quanti hanno da dire qualcosa apponendo la propria firma agli scritti inviati alla Redazione. La Redazione controlla soltanto che non vi sia un linguaggio scurrile e offensivo. Chi si firma è responsabile del suo operato e solleva la Redazione da ogni responsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti potrebbero interessare anche...

In Sicilia le tariffe idriche fra le più alte d’italia a fronte di un servizio poco efficiente

In Sicilia le tariffe idriche fra le più alte d’italia a fronte di un servizio poco efficiente

Con la decisione del Tar di Palermo, che ha decretato l’illegittimità degli atti deliberativi con cui la Regione Sicilia fissava...

Forum acque e beni comuni su aggiornamento dei Piani d'Ambito.

Forum acque e beni comuni su aggiornamento dei Piani d'Ambito.

  Nella difformità delle gestioni siciliane in cui ogni provincia fa caso a sé, il fatto che l'Assessorato a...

La Provincia di Enna si spopola sempre di più: 173.619 abitanti nel 2008, 168.917 nel 2016

 La Provincia di Enna si spopola sempre di più: 173.619 abitanti nel 2008, 168.917 nel 2016

Il Sud Italia si sta svuotando sempre di più e questa tendenza non prospetta altro che una progressiva desertificazione di...

Giornata mondiale della giustizia sociale 2020

 Giornata mondiale della giustizia sociale 2020

Il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani celebra la Giornata mondiale della giustizia sociale del 20 febbraio...